I francesi di Iliad tentano l’ingresso nel mercato italiano: trattative in corso con Wind e 3Italia per l’acquisto di torri e frequenze

La società di telecomunicazioni francese Iliad ha avviato una trattativa in esclusiva per acquistare gli asset di telefonia mobile che Wind e 3 Italia saranno costretti a cedere per ottenere il via libera dell’Antitrust europeo alla fusione. A riferirlo la Bloomberg, secondo la quale, la società fondata dal miliardario francese Xavier Niel sarebbe favorita nell’acquisto degli asset – torri e frequenze – per i quali avrebbe fatto un’offerta anche la svizzera Swisscom, proprietaria di Fastweb.

In caso di vittoria Iliad farebbe il suo ingresso nel mercato italiano, contribuendo a ripristinare quella concorrenza che la concentrazione tra gli operatori controllati da Vimpelcom e Hutchinson inevitabilmente ridurrà. Stando sempre a quanto riporta l’agenzia, i due operatori stanno offrendo alla Commissione Europea nuove concessioni allo scopo di ottenere il via libera alla fusione ed evitare uno stop analogo a quello che ha impedito ad Hutchinson di rilevare il gruppo britannico O2.

Xavier Niel (foto Olycom)

La decisione dell’Antitrust europeo, che sulla concentrazione ha avviato un’indagine, è attesa il prossimo 8 settembre. Niel è balzato agli onori della cronaca per aver costruito nei mesi scorsi una posizione lunga su circa il 10% del capitale di Telecom.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Rai, ok del Cda a Foa presidente. La nomina ora passa dalla Vigilanza

MindShare si aggiudica la gara Ferrero, top spender da 130 milioni di euro

Enel X inaugura a Vallelunga il primo e-mobility Hub dove progettare mobilità elettrica