New media

05 luglio 2016 | 17:38

Cresce la percentuale di utenti con più di 35 anni presenti su Snapchat. A guidare lo sbarco degli adulti sulla chat usa e getta la First Lady Michelle Obama

Cresce il numero di adulti attivo su Snapchat. La tendenza, per ora relativa agli Stati Uniti, emerge da un recente rapporto di comScore ed è ben rappresentata anche dall’esordio su Snapchat di una delle mamme più note d’America: la First Lady Michelle Obama. Dai dati relativi ad aprile 2016 emerge che la chat per i messaggi usa e getta si sta rapidamente diffondendo tra utenti con più di 35 anni: tre anni fa era solo il 2% dei possessori americani di iPhone con più di 35 anni che usava l’applicazione, mentre ora la percentuale è salita al 14%. Anche i millennial più ‘grandi’ di 24-25 anni sono aumentati, passando dal 5% del 2013 al 38% di aprile di quest’anno.

Ad ogni modo i più giovani il grosso degli utilizzatori di Snapchat è ancora costituito da ragazzi fra 18 e 24 anni (il 69% degli utenti di smartphone versus il 24% di tre anni fa) e anche di giovanissimi che però la società di ricerca non monitora.

La crescita della diffusione dell’app tra fasce d’età più ampie può dipendere dalla sua trasformazione. Da mera chat “usa e getta” con filtri divertenti, sta diventando luogo in cui trovare contenuti editoriali e “Storie” meno effimere. L’app in cinque anni ha raggiunto 150 milioni di utenti attivi al giorno superando Twitter. Per numero di video visti quotidianamente ha sorpassato pure Facebook.