Cresce la percentuale di utenti con più di 35 anni presenti su Snapchat. A guidare lo sbarco degli adulti sulla chat usa e getta la First Lady Michelle Obama

Cresce il numero di adulti attivo su Snapchat. La tendenza, per ora relativa agli Stati Uniti, emerge da un recente rapporto di comScore ed è ben rappresentata anche dall’esordio su Snapchat di una delle mamme più note d’America: la First Lady Michelle Obama. Dai dati relativi ad aprile 2016 emerge che la chat per i messaggi usa e getta si sta rapidamente diffondendo tra utenti con più di 35 anni: tre anni fa era solo il 2% dei possessori americani di iPhone con più di 35 anni che usava l’applicazione, mentre ora la percentuale è salita al 14%. Anche i millennial più ‘grandi’ di 24-25 anni sono aumentati, passando dal 5% del 2013 al 38% di aprile di quest’anno.

Ad ogni modo i più giovani il grosso degli utilizzatori di Snapchat è ancora costituito da ragazzi fra 18 e 24 anni (il 69% degli utenti di smartphone versus il 24% di tre anni fa) e anche di giovanissimi che però la società di ricerca non monitora.

La crescita della diffusione dell’app tra fasce d’età più ampie può dipendere dalla sua trasformazione. Da mera chat “usa e getta” con filtri divertenti, sta diventando luogo in cui trovare contenuti editoriali e “Storie” meno effimere. L’app in cinque anni ha raggiunto 150 milioni di utenti attivi al giorno superando Twitter. Per numero di video visti quotidianamente ha sorpassato pure Facebook.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Facebook, nel 2017 raddoppiata la spesa per lobbying in Ue. Da 1,2 a 2,5 milioni di euro

Nbc entra nel consorzio OpenAp dove raggiunge Fox, Turner e Viacom

Formiche, Roberto Arditti nel Cda e direttore editoriale. Cresce l’ebitda di Base Per Altezza