06 luglio 2016 | 15:53

Il sindaco leghista di Padova, Massimo Bitonci, fa marcia indietro: i cronisti tornano a Palazzo Moroni

Tra le protesta generali pochi giorni fa il primo cittadino leghista, Massimo Bitonci, aveva varato un regolamento che in sostanza impediva alla stampa di lavorare. Ieri la marcia indietro che, come scrive Il Mattino di Padova consente ai giornalisti di rientrare a Palazzo Moroni.

 

Il documento varato dal sindaco di Padova

Il disciplinare varato dal sindaco di Padova

Verrà modificato il disciplinare che regolamentava l’accesso dei cronisti in municipio. Il sindaco Bitonci dunque ha preferito evitare il muro contro muro, dopo le sollevazioni dell’Ordine dei giornalisti e di associazioni e sindacati padovani. E dopo le numerose critiche da parte dei personaggi del giornalismo e della politica.

Nei prossimi giorni dunque verrà allestita all’interno di Palazzo Moroni una nuova sala stampa, dove verranno organizzate le conferenze stampa e regolato il lavoro dei mezzi di informazione. I cronisti verranno dotati di badges personalizzati che gli permettere di accedere alla sala stampa dalle 10.30 alle 13.
L’annuncio è stato dato in maniera ufficiosa ai giornalisti dal comandante della polizia locale Antonio Paolocci e poi confermato dall’ufficio stampa di Palazzo Moroni. L’assessore all’avvocatura civica Matteo Cavatton ha poi confermato, durante la conferenza stampa post riunione di giunta, che il “Comune di Padova segue scrupolosamente tutte le procedure di trasparenza amministrativa previste dalla legge, per cui l’accesso agli atti e alle delibere è garantito ai giornalisti”

Il sindaco di Padova, Bitonci

Il sindaco di Padova, Bitonci