Protagonisti del mese

12 luglio 2016 | 10:23

Cerco compagni di viaggio

L’appuntamento è al 45 di corso Venezia, centralissima area urbana in ulteriore crescita di valore. È qui che ha sede l’ufficio milanese di Lapo Elkann, 39 anni, alcuni dei quali vissuti in piena tormenta. Elkann sembra rinato, eppure sempre fedele a se stesso. Si toglie la giacca, arrotola le maniche della camicia, gli occhi prendono ad ardere di entusiasmo. Che subito esplode: “Il mercato dell’intrattenimento è più veloce e aggressivo che mai. Ed è per questo che stiamo montando una nuova struttura che si chiama Fast Entertainment che, insieme a Independent Ideas, lavora a un nuovo format televisivo legato all’automobile”.

Lapo Elkann (foto Olycom)

Lapo Elkann (foto Olycom)

Per chi non ne fosse al corrente, Independent Ideas è una delle gambe su cui cammina il sempre più articolato business di Lapo Elkann. Guidata da Alberto Fusignani con Andrea Tessitore, amico e partner storico di Lapo a partire dalla prima società, Italia Independent spa è nata nel 2006 per lanciare i sofisticati occhiali da sole realizzati a mano in Italia (alla faccia della delocalizzazione!) in fibra di carbonio. Prezzo: 1.007 euro. Il prodotto diventa un cult tanto che Lapo, incoraggiato, si installa nel mondo non solo dell’occhialeria, ma anche in quello del design e dell’abbigliamento. Sul fronte della comunicazione nel 2007 nasce Independent Ideas che al 51% oggi fa parte della holding Italian Independent Group, mentre il resto è di Fusignani, manager con competenze nel mondo del marketing e della pubblicità.

Dalla sua irrequietezza Elkann ha creato un sistema che, tra l’altro, comprende una fondazione (Laps) e la recente inaugurazione della holding Laps to go (controllata al 90% da lui e al 10% da Selfid, la fiduciaria di Banca Sella), che, approfondendo l’idea della personalizzazione (aerei, macchine, moto e quant’altro che, su richiesta del cliente, vengono appunto tagliati su misura) e di servizi come la ristorazione, controlla le società di recente fondazione, Garage Italia Customs srl al 100%, Garage Italia Immobiliare srl al 100%, Garage Italia Food & Beverage srl al 60%. E la partecipazione del 15% in Good Films srl.

Ora è la volta della produzione televisiva che si intreccia, nemmeno a dirlo, con il mondo dell’automobile, che, come è noto, è parte del suo dna. “Stiamo parlando con network indipendenti presentando format verticali differenti: ci occuperemo di auto e arte, auto e musica, auto e moda, auto e donna, auto e design, auto e super eroi”.

Prima – Lei ha sempre avuto, diciamo, una fissa. O, se vuole che lo dica meglio, una bella idea: tagliare un prodotto a misura di cliente, personalizzarlo secondo i suoi gusti, magari rivestendo una macchinona con pellicole che riproducono opere d’arte.

Lapo Elkann - Lavoro sul concetto di personalizzazione da una ventina d’anni. Ho iniziato con Fiat 500 e poi con Ferrari. E ho continuato a sviluppare l’idea di ‘tailor-made’ anche con Italia Independent che produce occhiali e oggetti di lifestyle, con la mia agenzia Independent Ideas che offre un servizio a 360 gradi e con Garage Italia Customs.

L’articolo è sul mensile Prima Comunicazione n. 473 – Luglio 2016
Scegli l’abbonamento che preferisci