Nasce ‘Occhiolino’, il giornalino della Ong CBM Italia pensato per raccontare ai bambini il mondo della disabilità

Raccontare il mondo della disabilità ai bambini, con un giornalino che parli il loro linguaggio, ma anche spiegare in modo semplice l’importanza della vista e le condizioni di vita delle persone cieche nei Paesi del Sud del mondo attraverso storie, giochi, fumetti e curiosità. Questi gli obiettivi di ‘Occhiolino’, il giornalino di CBM Italia Onlus che esce a luglio con il suo primo numero.

Nato del desiderio di coinvolgere e sensibilizzare i bambini sui valori universali della solidarietà, dell’inclusione, dell’apertura verso gli altri ma anche di far conoscere il mondo della disabilità, a prendere per mano i bambini, accanto a storie e testimoninaze di persone reali, è Cibì, il piccolo rinoceronte volontario sul campo che, attraverso i suoi viaggi nel Sud del mondo, fa conoscere il lavoro e i progetti della Ong per le persone a rischio di disabilità.

“Con linguaggio e immagini appropriate, proviamo a prendere per mano i più piccoli in un percorso di crescita lungo il sentiero dei nostri valori quali l’inclusione e la solidarietà”, ha detto Massimo Maggio, direttore di CBM Italia Onlus. “I bambini di oggi saranno gli adulti di domani e noi abbiamo il dovere e la responsabilità di accompagnarli. Meglio se con la freschezza e lo stupore che loro stessi ci insegnano”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Nasce Kleisma, Linkedin dei musicisti

Nasce l’edizione italiana di Inspiring Fifty che premia le donne leader nell’innovazione

Cairo lancia il settimanale ‘Enigmistica Mia’. Sono 16 le testate dell’editore