Sullo svilulppo della banda ultralarga occorre fare presto. Il ministro Calenda ha incontrato il commissario Ue Ansip per illustrare il programma del governo

Il ministro dello Sviluppo Economico Carlo Calenda ha incontrato questa mattina il vicepresidente della Commissione europea con delega per il Mercato unico digitale Andrus Ansip.

Carlo Calenda (foto olycom)

Calenda e Ansip, riferisce l’Agi, hanno convenuto sulla necessità di accelerare ulteriormente i processi innovativi, in particolare nell’industria e nel commercio elettronico.

Nel corso della riunione sono state illustrate le misure che il governo italiano sta mettendo in atto per consentire alle imprese, attraverso la digitalizzazione, di rimanere competitive sui mercati.

Calenda ha assicurato che l’Italia è pronta a impegnarsi nello sviluppo della banda ultralarga mobile (5G) sul territorio nazionale ed è a favore della massima circolazione dei contenuti nel mercato unico digitale (Dsm).

Le reti a banda ultralarga e la connessa digitalizzazione del sistema pubblico e privato rappresentano un fattore chiave per lo sviluppo della società dell’informazione.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Le selezioni per il quotidiano online di Mentana aprono mercoledì. Limite di età per i candidati

Mondiali, finale col botto ma niente record di ascolti: più di 11,6 milioni di spettatori, share 66,58%

Dal 19 agosto ‘Il Foglio’ lancia un’edizione domenicale dedicata allo sport