14 luglio 2016 | 13:14

In un anno 300mila carte sim in meno, ma cresce il numero di quelle con accesso a Internet (+11,6%). In aumento anche il numero di accessi alla banda larga fissa per 580mila unità in più

A marzo le carte sim scendono a quota 96,8 milioni, di cui 19,5 milioni sono utenze d’affari (+1,7 mln), e 77,3 milioni sono utenze residenziali (-1,9 mln); rispetto all’anno
precedente si registra una contrazione di 300mila unità. I dati sono contenuti nell’osservatorio trimestrale delle comunicazioni, pubblicato dall’Agcom.

Su base annua le linee degli operatori mobili diminuiscono di 700mila unità, prosegue l’Agcom, mentre quelle degli degli operatori mobili virtuali, soprattutto grazie alla crescita di Poste mobile, registrano un aumento di poco superiore a 400mila linee.

Telecom Italia, intanto, si conferma leader di mercato con il 30,8% (-0,2 punti percentuali rispetto a marzo 2015), seguita da Vodafone (28,9%) e Wind (22,6%).

Inoltre, nell’ultimo anno, il numero delle sim con accesso a Internet è cresciuto del 11,6% arrivando a 51 milioni di unità. Mentre gli accessi complessivi alla banda larga fissa, a marzo 2016, hanno superato i 15 milioni, con una crescita di 580mila unità su base annua. L’aumento nel primo trimestre dell’anno, prosegue l’Autorità, è pari a circa 200mila unità e risulta maggiore del corrispondente periodo del 2015.