Sul Salone del Libro e la promozione della lettura c’è un progetto ampio e condiviso con il ministro Franceschini, dice Motta, presidente Aie

“Linea comune su un progetto ampio di promozione del libro e sull’attesa di un documento da Torino”. Lo spiega all’Ansa il presidente dell’AIE Federico Motta, appena uscito dall’incontro, oggi a Roma, con il ministro per i Beni Culturali e il Turismo, Dario Franceschini con il quale ha parlato del futuro del Salone del Libro di Torino.

Federico Motta

Federico Motta, presidente Aie (foto Olycom)

Un incontro cordiale in cui “abbiamo esposto le nostre idee. Molte collimano con quelle del ministro. Adesso siamo in attesa delle proposte di Torino, di un documento che spero arrivi” ha detto Motta che ieri ha incontrato a Torino il presidente della Regione, Sergio Chiamparino e la sindaca della città, Chiara Appendino. Oggi l’assemblea dei Soci della Fondazione per il Libro, la Musica e la Cultura del Salone del Libro di Torino, da cui dovrebbe uscire anche il nome del nuovo presidente, dopo le dimissioni annunciate ieri dalla presidente in carica, Giovanna Milella.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Potenza degli influencer. Un tweet di Jenner fa perdere a Snapchat 1,3 miliardi

Lotti: il problema della Serie A era il valore troppo basso. L’assegnazione dei diritti a Mediapro fa ben sperare

Cairo: dal mio arrivo in Rcs, nel 2016, debito sceso di 8 milioni ogni mese