Turchia: arrestato Orhan Kemal Cengiz, giornalista e attivista per i diritti umani. Il suo nome inserito in una presunta black list dei reporter

Le purghe di Erdogan continuano e questa volta vanno ad attaccare direttamente i giornalisti. Stando a quanto riportano oggi le agenzie, Orhan Kemal Cengiz, noto giornalista e avvocato per i diritti umani turco, e sua moglie Sibel Hurtas, anche lei una reporter, sarebbero stati arrestati dalla polizia a Istanbul.

Nei giorni scorsi, il nome di Cengiz era apparso in una presunta ‘black list’ di decine di giornalisti, diffusa da un account Twitter a sostegno del presidente Tayyip Erdogan.

Orhan Kemal Cengiz

Intano, sempre oggi, dopo aver annunciato lo stato di emergenza per 3 mesi, la Turchia si prepara a sospendere “la Convenzione europea sui diritti umani, come ha fatto al Francia”. Ad annunciarlo è stato il vicepremier e portavoce del governo di Ankara, Numan Kurtulmus, aggiungendo che comunque l’esecutivo spera di poter revocare lo stato di emergenza già dopo “40-45 giorni”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Cda Rai: il Parlamento elegge i consiglieri Borioni e Coletti (Senato), De Biasio e Rossi (Camera) – CHI SONO

Vigilanza Rai, Fnsi-Usigrai: con Barachini istituzionalizzato il conflitto d’interessi

Netflix apre alla radio con un canale dedicato alle commedie. E prova a calamitare nuovi clienti