Mercato

22 luglio 2016 | 18:52

Arriva Welfare 4.0, newsletter di Askanews sul welfare aziendale e contrattuale

Un’intervista alla segretaria della Cisl Annamaria Furlan e al responsabile di Confindustria Pierangelo Albini sul ruolo che il welfare contrattuale avrà nelle future relazioni industriali; un’intervista (anche video) all’ex ministro del Lavoro Tiziano Treu sul suo recente libro dedicato alle forme di welfare aziendale. Poi l’analisi della normativa sugli incentivi fiscali per i servizi di welfare aziendale introdotti dalla Legge di Stabilità (con il testo integrale della circolare dell’Agenzia delle Entrate), e un articolo sull’ipotesi di istituire un ente di sorveglianza sui Fondi sanitari (ruolo che potrebbe essere affidato alla Covip, che già sorveglia i Fondi pensione). E ancora, articoli e videointerviste su Ania, Generali (che ha varato un Welfare Index per le Pmi) e Alleanza Assicurazioni (che si offre come consulente per aiutare i cittadini a comprendere la Busta arancione dell’Inps), sulle iniziative di Confassociazioni, Federmanager e delle associazioni dei Direttori del personale Aidp e Gidp, nonché l’analisi del welfare aziendale di imprese leader nel settore come Luxottica ed Hera. E infine, l’Agenda dei principali eventi e convegni dedicati al welfare.

Sono i contenuti del primo numero di Welfare 4.0 (aziendale, contrattuale, integrativo e privato), la newsletter multimediale di Askanews dedicata alle nuove forme di welfare, visibile sul portale www.askanews,.it, realizzata dalla redazione di askanews con il contributo di esperti, a cominciare dal giornalista Marco Barbieri, già capo ufficio stampa dell’Inps, uno dei giornalisti economici più esperti di welfare e previdenza, che curerà anche una rubrica di risposte ai quesiti dei lettori.

Da settembre, spiega Askanews, Welfare 4.0 uscirà con cadenza settimanale e sarà riservata agli abbonati. Ci si potrà abbonare on line attraverso il portale www.askanews.it. Da settembre Welfare 4.0 organizzerà anche convegni e seminari dedicati ai temi del welfare aziendale e contrattuale, con l’intervento di esponenti istituzionali, imprenditoriali, sindacali e docenti universitari.