Il piano trasparenza Rai é un obbligo previsto dalla riforma della governance, dice il sottosegretario Giacomelli che ai tweet polemici di Brunetta risponde: il centrodestra si è ben guardato dal fare una norma per la trasperenza

“Solo per la precisione ricordo che il piano trasparenza Rai é un obbligo previsto dalla riforma della governanche voluta dal governo e votata dalla maggioranza parlamentare”, dice il sottosegretario allo Sviluppo Economico con delega alle Comunicazioni Antonello Giacomelli: “Quella che l’azienda definisce “operazione trasparenza” potrebbe chiamarsi in realtá “adempimenti”. Quanto a Brunetta può solo fare dei tweet in proposito, sperando nella cattiva memoria di chi legge, visto che il centrodestra al governo si è ben guardato dal fare una norma per la trasparenza del servizio pubblico radio-tv”.

Antonello Giacomelli

Antonello Giacomelli, sottosegretario allo Sviluppo economico con delega alle comunicazioni

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Casalino minaccia epurazioni in messaggio audio ai giornalisti (che lo pubblicano). Fico: assurdo svelare le fonti

È la stampa bellezza! Un un gruppo di ex giornalisti del Messaggero critici con Caltagirone raccontano il ‘loro’ quotidiano

Rai, ok del Cda a Foa presidente. La nomina ora passa dalla Vigilanza