Televisione

26 luglio 2016 | 18:16

E’ online il sito ‘Rai per la trasparenza’ con stipendi (sopra i 200mila euro), collaborazioni (sopra gli 80mila euro), governance, bilanci, investimenti e organizzazione

(Corriere.it) Giusto allo scadere del tempo previsto dalla riforma della Rai targata Renzi, viale Mazzini pubblica online la lista dei «compensi dei dirigenti oltre i 200 mila euro e quelli delle consulenze e collaborazioni non artistiche oltre gli 80 mila euro…». L’operazione di «disclosure» non copre i compensi degli «esterni» e comunque arriva, con tempismo chirurgico, nel mese in cui le famiglie si ritrovano a pagare per la prima volta nella bolletta elettrica la rata del canone Rai (100 euro ogni anno). Coincidenza che si presta al calcolo proposto da Giorgia Meloni (Fratelli d’Italia): «Ci vogliono 6.500 famiglie per pagare il solo stipendio del direttore generale Antonio Campo Dall’Orto che guadagna 650 mila euro l’anno…». Le famiglie titolari di canone diventano 2.700 per pagare lo stipendio della presidente Monica Maggioni (270 mila euro nel 2016), che sottolinea lo sforzo della Rai: «La prima grande azienda pubblica italiana e la seconda in Europa dopo la Bbc a mettere online quantità così grande di informazioni».

VAI AL SITO RAI PER LA TRASPARENZA

Fuori dall’azienda, il Pd (con Michele Anzaldi rivendica di avere introdotto con la Riforma del 2015 l’obbligo della trasparenza) e il M5S si scambiano accuse di fuoco: «Lo sforamento del tetto dei 240 mila euro è stato possibile grazie a un cavillo del quale il Movimento aveva chiesto l’eliminazione ma tutto il Pd ha votato contro», tuona il blog di Beppe Grillo. In questo clima da «guerra fredda», il consiglio di amministrazione della Rai ha spiegato le proprie ragioni. Il dg Campo Dall’Orto ha detto che «la trasparenza non è solo un obbligo ma un’occasione unica per creare maggiore valore per l’azienda». Il direttore generale, poi, avrebbe ipotizzato soluzioni drastiche, tra cui il licenziamento dei «parcheggiati» ereditati da gestioni passate con stipendi oltre i 200 mila euro, ma il consiglio al gran completo gli ha ricordato che le «liste di proscrizione» non funzionano in una azienda in cui, tra commissioni paritetiche e giudici del lavoro, alla fine è il dipendente a spuntarla. E per paradosso sono stati citati i casi di giornalisti e manager «parcheggiati» con lauti stipendi che proprio ora potrebbero ripescare le cause per demansionamento.

Il cda conferma «il proprio supporto ai vertici»
Alla fine, il consiglio ha dato una mano al direttore generale scelto da Renzi, ma da qualche tempo entrato nel mirino del Pd. Anche i consiglieri «di opposizione» hanno fornito dei suggerimenti per trovare una via d’uscita: «Una proposta di autoregolamentazione etica che preveda una politica retributiva sempre più corretta». Alla fine dunque il consiglio ha confermato «il proprio supporto ai vertici», ma non ha dimenticato di sollecitare «una soluzione in tempi ragionevoli nei casi di figure di dirigenti apicali che non hanno al momento un incarico specifico o corrispondente al proprio livello di retribuzione». Ovvero vecchie conoscenze della Prima Repubblica ma anche «acquisti» recentissimi voluti da Dall’Orto. Segnalate, poi, le «discrasie» che riguardano il nuovo management della Rai assunto con contratti triennali o (in una quindicina di casi) a tempo indeterminato. Quella che sta emergendo, però, è solo una faccia della medaglia, attacca il sindacato dei 1.700 giornalisti Rai (Usigrai): «La Rai pubblichi tutti dati. A quanto ammontano gli appalti? Quali sono le società di produzione che guadagnano di più? Chi sono gli agenti più utilizzati? E quali sono gli ingaggi dei conduttori..?». Tutto denunciato all’Anticorruzione di Raffaele Cantone e alla Corte dei conti. L’Anac chiederà chiarimenti alla Rai sugli «extra» concessi a manager: «Ai compensi pubblicati — insiste Anzaldi — si aggiungerebbero parti variabili dello stipendio, carte di credito, abitazioni…». Domani i vertici Rai saranno in commissione di Vigilanza.

I super-stipendi:

DIRIGENTI

ANDREATTA Eleonora Direttore Rai Fiction 272.000 BALESTRIERI Luca Responsabile Struttura Satelliti 215.280 BELLI Fabio Responsabile Amm. Rai Pubblicità 245.900 BISTOLFI Paolo Vicedirettore Rai Gold 203.360 CALANDRELLI Silvia Direttore Rai Cultura 223.898 CAMPO DALL’ORTO Antonio Amministratore Delegato 650.000 CARIOLA Gianfranco Direttore Internal Auditing 352.000 CECATTO Roberto Direttore Produzione TV 237.000 CLAUDIO Nicola Direttore Segreteria CdA 227.796 CONI Adriano Responsabile “Sostenibilità e Segr. Soc.” 242.176 CORSINI Piero Alessandro Responsabile Rai World 216.834 COTONE Pierpaolo Direttore Affari Legali e Societari 292.000 D’ALESSANDRO Pasquale Responsabile Canale Rai5 247.578 DEL BROCCO Paolo Ad Rai Cinema 307.578 DI IORIO Fabio* Resp. Intrattenimento Rai 2 inferiore a 200.000 FERRARIO Massimo Resp. Sede Liguria 235.304 FIORESPINO Valerio Supporto progetti speciali 303.678 FLUSSI Luciano Dg Rai Pubblicità 242.000 FORLEO Pier Francesco Direttore Diritti Sportivi 242.000 GAFFURI Pietro Ambito Digital 242.000 GIACOBBO Roberto Vicedirettore Rai2 200.109 LEI Lorenza Alle dipendenze del Dg 243.678 LIOFREDI Massimo Direttore Rai Ragazzi 242.000 LONGATTI Alberto Vicedir. Produzione TV 215.191 MARANO Antonio Presidente Rai Pubblicità 392.000 MELONI Luigi Dir. Coor. Sedi Regionali ed Estere 214.897 MIGANI Massimo Resp. Grandi Eventi 247.578 MORELLO Alberto* Dir. Centro Ricerche e Innovazione inferiore a 200.000 NARDELLO Carlo Alle dipendenze Dir. di Finanza 302.000 NEPOTE Roberto Resp. Centro Prod. TV di Torino 240.299 NOFERI Gianfranco* Vicedirettore di Rai Ragazzi inferiore a 200.000 PASCIUCCO Giuseppe Dir. Pian. Strat. e Contr. di Gestione 245.927 PINTO Francesco Resp. Centro Produzione TV Napoli 210.242 PISCOPO Fabrizio Ad Rai Pubblicità 322.000 RASTRELLO Maurizio Vicedirettore Staff del Dg 200.330 ROMEO Carlo* Dg San Marino RTV inferiore a 200.000 ROSSI Guido Direttore Staff Dg 200.000 SASSANO Andrea Direttore Risorse Televisive 224.636 SERAFINI Roberto Dir. Pianificazione Frequenze 203.494 SERGIO Roberto Vicedirettore Radio 243.678 SINISI Nicola Direttore Radio 228.000 STURIALE Giuseppe Dg Rai Cinema 206.834 TAGLIAVIA Gian Paolo Chief Digital Officer 292.000 TEODOLI Angelo Direttore Rai Gold 325.900 ZINGARELLI Valerio Chief Technology Officer 232.000 ZUCCA Alessandro Vicedirettore Rai Sport 239.674 ZUPPI Marco Direttore Canone 242.000 GALLETTI Paolo** Direttore Ris. Umane e Org. 300.000

GIORNALISTI DIRIGENTI E CORRISPONDENTI

BAGNARDI Antonio Direttore del Centro formazione 240.000 BERLINGUER Biancamaria Direttrice Tg3 280.000 BOTTERI Giovanna* Corrisp. da New York inferiore a 200.000 CASARIN Alessandro Vicedirettore Rai News 240.000 DE PAOLI Eugenio Corrisp. da Rio de Janeiro 290.603 DI BELLA Antonio Luca Direttore Rai News 308.500 DONATO Anna Vicedirettore TgR 200.979 FERRARIO Tiziana Corrispondente da New York 238.044 FIORILLI Emanuele Corrisp. da Istanbul 211.394 DALLATANA Ilaria** Direttore di Rai2 300.000 PARAPINI Giovanni** Direttore Comunicazione 260.000 AGRUSTI Raffaele** Chief Financial Officer 340.000 BIGNARDI Daria** Direttore di Rai3 300.000 GRECO Gerardo Caporedattore Rai3 inferiore a 200.000 LA ROSA Anna Caporedattore Rai3 240.000 LASORELLA Carmen Caporedattore Direz. digital 204.611 LEONE Giancarlo Direttore Palinsesti 360.000 LOMAGLIO Giovanni* Caporedatt. resp, “contenitori” di Rai1 inferiore a 200.000 MAFFEI Fabrizio Dir. ad personam alle dipendenze Dg 240.000 MAGGIONI Monica Presidente 270.000 MARRAZZO Pietro Corrisp. da Gerusalemme 244.062 MASI Marcello Direttore Tg2 280.000 MAZZA Mauro Vicedir. ad personam strutt. Rai Vaticano 340.000 MEOCCI Alfredo Caporedatt. alle dipendenze del Dg 240.000 MILONE Massimo Enrico* Resp. strutt. Rai Vaticano inferiore a 200.000 MORGANTE Vincenzo Direttore TgR 228.334 MUCCIANTE Flavio Dir.Radio1 – Rai giorn. radio 239.365 ORFEO Mario Direttore Tg1 320.000 PAGLIARA Claudio Corrispondente da Pechino 212.740 PETRUNI Susanna Vicedirettore Tg1 240.000 PIONATI Francesco Caporedatt. Tg1 – in distacco Rai Com 203.673 PREZIOSI Antonio Corrisp. da Bruxelles 245.448 RIZZO NERVO Antonino Pres. Centro studi giornalismo 200.000 ROMAGNOLI Alberto Corrisp. da Bruxelles 208.781 ROSSI Scipione Direttore Rai Parlamento 240.000 CANESSA SATTANINO Maria* Resp. struttura Rai Quirinale inferiore a 200.000 SCARRONE Danilo Dir. radio pubblica utilità 200.697 SCIARELLI Federica* Caporedatt. Rai3, Chi l’ha visto? inferiore a 200.000 SPOTO Gian Stefano* Caporedatt. centrale Rai Parl. inferiore a 200.000 TESTI Sandro Condirett. ad personam alle dipend. del Dg 231.119 TURA Stefano Corrispondente da Londra 205.673 VARVELLO Marco Corrispondente da Londra 219.327 VIANELLO Andrea Caporedatt. alle dipendenze dir. Tg2 320.000 ZIANTONI Stefano Corrispondente da Parigi 201.427 ROMAGNOLI Gabriele** Direttore Rai Sport 230.000 VERDELLI Carlo** Direttore Informazione 320.000 * compenso lordo superiore ai 200 mila euro nel 2015 **Nuovi ingressi dal 2016 (Elenco compilato da Corriere della Sera)