Partnership commerciale tra le concessionarie Opq e Speed sulla raccolta pubblicitaria

Al via ufficiale l’accordo siglato tra Opq, concessionaria di proprietà dei gruppi editoriali lombardi Editoriale Bresciana e Sesaab, e Speed, concessionaria interna della Poligrafici Editoriale.

Opq si occuperà per Speed della raccolta pubblicitaria locale nelle province di Lecco e Sondrio, mentre SpeeD gestirà la raccolta dei mezzi Opq sui territori di Toscana, Umbria e La Spezia.

Mercoledì 20 luglio c’è stato il primo incontro operativo, nella sede de ‘La Nazione’ a Firenze, dove Opq ha presentato la sua offerta alla rete vendita di SpeeD. A seguire, il 21 luglio si è tenuta a Lecco la presentazione ufficiale da parte di Speed alla struttura commerciale di Opq.

All’incontro hanno presenziato Stefano Fraschetti, amministratore delegato di OPQ, e Sara Riffeser Monti, vice presidente di SpeeD.

Entrambi i soggetti, riferice una nota, hanno espresso grande soddisfazione per l’avvio della partnership tra i due gruppi, rilevandone le potenzialità in termini commerciali e ribadendo la volontà, anche da parte degli editori, a collaborare alla creazione di nuove opportunità di business.

La collaborazione tra le due società punterà a massimizzare gli investimenti pubblicitari sui mezzi gestiti, frutto di un lavoro sinergico finalizzato a unire le forze delle due strutture sul territorio, a valorizzare le reciproche competenze e, non da ultimo, a consolidare e potenziare il valore dell’offerta commerciale, in direzione della proposizione di un sistema media allargato ancora più efficace e aderente alle esigenze di comunicazione degli inserzionisti.

Insieme, Opq e SpeeD rafforzano la leadership di mercato, dando vita al primo network stampa in Lombardia per numero di copie diffuse, oltre 190 mila, e per numero di lettori raggiunti (1,8 mln).

E con ‘Gazzetta di Parma’, di cui Opq è la concessionaria per la pubblicità nazionale, SpeeD completa la copertura dell’Emilia Romagna, diventando leader assoluta con oltre 128 mila copie complessive diffuse e 914 mila lettori.

L’accordo per la raccolta pubblicitaria tra Opq e SpeeD segna il primo passo di una partnership commerciale che rafforza le posizioni di mercato nei territori strategici per le due società e che, nelle intenzioni degli Editori rappresentati, non esclude ulteriori modalità di collaborazione e sinergie anche sul fronte editoriale.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Nasce Kleisma, il Linkedin dei musicisti: “Il network gratuito per chi lavora con la musica”

Nasce l’edizione italiana di Inspiring Fifty che premia le donne leader nell’innovazione

Cairo lancia il settimanale ‘Enigmistica Mia’. Sono 16 le testate dell’editore