29 luglio 2016 | 18:10

Per essere “adeguatamente rappresentato” Cairo chiede la convocazione di un’assemblea per rinnovare il Cda di Rcs a inizio settembre. Le iniziative per lo sviluppo del gruppo devono essere “avviate quanto prima” possibile

Urbano Cairo ha inviato a Rcs la richiesta di convocare l’assemblea degli azionisti per revocare l’attuale consiglio di amministrazione e nominarne uno nuovo in cui possa essere “adeguatamente rappresentato” in qualità di nuovo socio di controllo del gruppo. L’editore di La7 – si legge in una nota – ha richiesto che l’assemblea sia fissata “nella settimana del 12 settembre 2016″.

Nella sua richiesta Cairo ha precisato che l’ordine del giorno dell’assemblea potrebbe essere semplificato, omettendo il punto sulla revoca del consiglio in carica, in caso di dimissioni di almeno 5 degli attuali consiglieri.

Urbano Cairo (foto Primaonline.it)

Di seguito il testo integrale del comunicato stampa (.pdf), disponibile sul sito Rcsmediagroup.it:

Richiesta di convocazione dell’Assemblea Ordinaria di RCS MediaGroup S.p.A. ai sensi dell’art. 2367 del codice civile

Milano, 29 luglio 2016 – RCS comunica di aver ricevuto in data odierna da parte di Cairo Communication S.p.A., in qualità di azionista di RCS MediaGroup S.p.A. titolare – alla data odierna – di n. 254.785.320 azioni rappresentative del 48,82% del capitale della Società, richiesta di convocazione dell’Assemblea Ordinaria di RCS ai sensi dell’art. 2367 codice civile.

Cairo Communication riferisce che, avendo acquisito il controllo di RCS a seguito del regolamento dell’Offerta avvenuto in data 22 luglio 2016, ritiene opportuna la convocazione dell’Assemblea Ordinaria della Società per consentire al nuovo socio di controllo di essere adeguatamente rappresentato nel Consiglio di Amministrazione della Società e avviare quanto prima le iniziative per lo sviluppo di RCS delineate nel “Progetto di Integrazione 2017 – 2018 di RCS nel Gruppo Cairo Communication”, come descritte nel primo supplemento al documento di Offerta pubblicato in data 22 giugno 2016.

Alla luce di quanto precede, Cairo Communication ha chiesto al Consiglio di Amministrazione, ai sensi e per gli effetti dell’art. 2367 del codice civile, di convocare l’assemblea dei soci di RCS, in sede ordinaria, per discutere e deliberare sul seguente ordine del giorno:
1. Revoca del Consiglio di Amministrazione in carica.
2, Nomina del Consiglio di Amministrazione e del Presidente, previa determinazione del numero, della durata in carica e degli emolumenti dei componenti del Consiglio di Amministrazione, ed esonero degli amministratori dagli obblighi di non concorrenza di cui all’art. 2390 del codice civile. Delibere inerenti e conseguenti.

In considerazione del fatto che, come indicato nel calendario degli eventi societari pubblicato da RCS in conformità alla normativa applicabile, il Consiglio di Amministrazione della Società si riunirà il prossimo 3 agosto per approvare, tra l’altro, la relazione finanziaria semestrale, Cairo Communication ha ritenuto opportuno e doveroso che l’ordine del giorno della convocanda riunione sia opportunamente integrato al fine di consentire al Consiglio di Amministrazione di esaminare la richiesta formulata con la presente comunicazione nel corso di tale riunione e procedere tempestivamente alla convocazione dell’assemblea dei soci.

Cairo Communication ha altresì rappresentato che, qualora, contestualmente all’approvazione della relazione finanziaria semestrale prevista per il prossimo 3 agosto 2016, (i) almeno quattro consiglieri di amministrazione della Società rinuncino al proprio mandato con effetto immediato, così da consentite al Consiglio di Amministrazione di procedere, nella medesima riunione, alla cooptazione dei nuovi amministratori espressione di Cairo Communication, e (ii) almeno un altro consigliere di amministrazione rinunci al proprio mandato con effetto dalla data della convocanda Assemblea, l’ordine del giorno della convocanda assemblea, in luogo di quanto sopra indicato, sarà formulato come segue:
1. Nomina del Consiglio di Amministrazione e del Presidente, previa determinazione del numero, della durata in carica e degli emolumenti dei componenti del Consiglio di Amministrazione, ed esonero degli amministratori dagli obblighi di non concorrenza di cui all’art. 2390 del codice civile. Delibere inerenti e conseguenti.

Infine, onde non pregiudicare l’interesse degli azionisti di RCS, in considerazione della mutata compagine azionaria della Società, ad esprimersi tempestivamente sulla nomina dell’organo sociale oggetto della presente richiesta, nonché in considerazione della delicata fase di rilancio che sta attraversando RCS, Cairo Communication ha richiesto che la convocanda Assemblea dei Soci sia fissata – nel rispetto dei termini di legge – nella settimana del 12 settembre 2016.

- Leggi o scarica la nota stampa (.pdf)