01 agosto 2016 | 18:18

Mercoledì la discussione in Cda sul piano per l’offerta informativa Rai. Nell’odg nessun riferimento esplicito alle nomine dei direttori dei tg

‘Piano per l’offerta informativa: analisi e sviluppo progetto’, questo – a quanto si apprende – il primo punto all’ordine del giorno del cda Rai convocato per mercoledì 3 agosto alle 10. All’ordine del giorno anche altri punti rimasti in sospeso dalla precedente riunione, come la relazione dell’Internal Auditing, quella sul piano anticorruzione, lo stato finanziario dell’azienda e l’esame della situazione immobiliare.

Sembrano quindi destinate a slittare le nomine per le direzioni di alcune delle testate del servizio pubblico che i rumors di questi giorni davano e tuttora danno per imminenti, specie al Tg2 e al Tg3, alle quali non si fa esplicito riferimento, anche se di fatto, nota l’agenzia Ansa, l’odg può essere integrato fino a 24 ore prima della riunione.

Carlo Verdelli , direttore editoria Rai (foto Olycom)

“Il cda della Rai si appresta ad esaminare mercoledì il piano editoriale per l’informazione. Chiediamo dunque che i vertici del servizio pubblico illustrino il progetto al Parlamento e ai cittadini attraverso un’audizione in commissione di Vigilanza, considerata la competenza che quest’ultima ha proprio in materia di offerta informativa”. E’ la richiesta formale che il presidente della bicamerale, Roberto Fico, affida alla sua pagina Facebook.

“C’è da augurarsi che quello che verrà illustrato nei prossimi giorni”, scrive sempre il deputato grillino, “sia un piano compiuto e definito che contribuisca complessivamente a migliorare l’offerta informativa della televisione pubblica”. “Non vorremmo che l’accelerazione dei tempi di presentazione si fosse resa necessaria per la Rai per giustificare le nomine alla guida dei tg che potrebbero essere proposte in occasione dello stesso cda”.