Mercato

04 agosto 2016 | 16:53

Nielsen lancia Social Content Ratings, il servizio per monitorare la SocialTV su Facebook e Twitter

Nielsen lancia Social Content Ratings, il primo servizio in grado di misurare in modo standardizzato e omogeneo il fenomeno della Social TV su Facebook e Twitter. Il servizio, spiega la nota stampa, si basa sull’impianto metodologico di rilevazione della Social TV che Nielsen ha sviluppato negli ultimi anni a partire dall’iniziale accordo con Twitter per la soluzione Nielsen Twitter TV Ratings, già disponibile in USA, Italia, Australia e Messico.

Con l’avvento di Social Content Ratings sono ora disponibili dati aggregati e anonimi delle conversazioni relative ai programmi TV che si svolgono su Facebook, oltre alle metriche rilevate sulla piattaforma Twitter. Questi dati comprendono i post e le interazioni sulle pagine pubbliche di Facebook e quelli condivisi solo con gli amici, il tutto nel pieno rispetto della privacy. Soltanto le conversazioni che avvengono su Facebook Messenger non saranno incluse nella misurazione.

“I social media rivestono un ruolo sempre più centrale nel modo in cui il pubblico vive l’esperienza televisiva e di conseguenza cresce la loro rilevanza per broadcaster, agenzie e advertiser. È quindi fondamentale che il mercato possa contare su dati ‘terza parte’ in grado di rappresentare il fenomeno in modo completo e trasparente per supportare lo sviluppo di questa opportunità di comunicazione ed engagement”, ha spiegato Luca Bordin, general manager media sales and solutions di Nielsen Italia, sottolineando come il nostro Paese sia tra i primi mercati in cui il servizio viene lanciato.

Social Content Ratings, specifica ancora la nota, recepisce le direttive sulla misurazione delle piattaforme Social definite dal Media Rating Council (MRC), suddividendo l’attività social tra Original Content, ovvero post e tweet, ed Engagement, ovvero interazioni quali commenti e retweet. Social Content Ratings fornisce inoltre lo spaccato per genere ed età degli autori di Facebook. Unique Audience ed Impression su Facebook saranno rilasciate successivamente e andranno a quantificare il numero di utenti esposti alla attività Social legata ai programmi TV e le visualizzazione complessive, anche in questo caso con dettaglio per episodio, programma ed emittente.

Nei prossimi mesi anche Instagram entrerà nelle rilevazioni.