01 settembre 2016 | 15:26

Prevediamo soddisfazioni dal 3′ trimestre, dice l’ad di Telecom Italia, Cattaneo. In arrivo il nuovo piano entro la fine dell’anno. Dalla fusione Wind-3Italia mi aspetto un mercato migliore. L’arrivo di Iliad? Pronti su tutti i fronti

“Siamo a due terzi del trimestre e ci sentiamo di dire che anche il terzo quarter sarà di ampia soddisfazione per i nostri azionisti. Continua il miglioramento della profittabilità del nostro gruppo, e anche la qualità della nostra offerta”. E’ quanto ha affermato l’amministratore delegato di Telecom Italia, Flavio Cattaneo, durante la presentazione dei nuovi servizi, prodotti e offerte di Tim. “Già in questo terzo trimestre avremo un miglioramento dei ricavi sulla telefonia mobile”. ”Anche il Brasile sta andando bene”, ha poi aggiunto, ribadendo però che è “il gruppo nel suo complesso che sta riacquistando tonicità”.

Flavio Cattaneo, ceo Tim (foto Olycom)

Cattaneo ha confermato la tempistica per la revisione del nuovo piano della società. “A settembre abbiamo un cda per discutere del piano, a novembre daremo delle linee, poi come al solito lo presenteremo a inizio anno” nuovo. “Vorrei portare l’azienda a essere più efficiente e performante, inoltre vorrei avere un’azienda con maggiore qualità. Stiamo lavorando”, ha ribadito.

Immancabile un riferimento al via libera della Commissione Antitrust Ue alla fusione tra Wind e 3Italia che avrà come conseguenza l’arrivo in Italia del francese Iliad come quarto operatore nel mercato mobile. “Sappiamo che c’è un nuovo entrante, un modello low cost non total quality. Noi siamo pronti su tutti i fronti lo saremo nei prossimi”, ha detto. “Sappiamo bene le offerte che fanno in Francia, conosciamo il mercato italiano e non è che stiamo fermi”, ha aggiunto Cattaneo.

Dalla fusione di Wind e 3Italia “mi aspetto un mercato migliore rispetto a quello precedente”, ha detto ancora. “Del resto, si è dimostrato che con prezzi bassi non si guadagna. Negli ultimi 12-13 anni è stato un accumulo di perdite”, ha concluso.