02 settembre 2016 | 12:14

Sugo di pomodoro come sangue e strati di lasagne come le macerie. ‘Charlie Hebdo’ parla (a modo suo) del terremoto in Italia

‘Terremoto all’italiana’ o, per dirla alla francese ‘Séisme à l’italienne’. Nel suo ultimo numero il settimanale satirico francese Charlie Hebdo ha dedicato una delle vignetta al sisma che la scorsa settimana ha sconvolto il centro Italia. Il sugo di pomodoro come sangue e gli strati delle lasagne come macerie dalle quali spuntano mani e piedi di persone rimaste sepolte.

Non proprio un modo delicato, e forse nemmeno troppo ironico per parlare di una tragedia che ha provocato quasi 300 vittime e raso al suo interi paesi. In un colonnino anche una serie di battute, tra le quali la freddura: “circa 300 morti in un terremoto in Italia. Ancora non si sa che il sisma abbia gridato ‘Allah akbar’ prima di tremare”.

La vignetta di Charlie Hebdo