06 settembre 2016 | 15:28

Dall’Uefa 150 milioni di euro ad ogni società che ha concesso i propri giocatori alle nazionali per Euro 2016. Giorgio Marchetti: è bello poter premiare oltre 600 club

Ben 659 club riceveranno un ‘risarcimento’ per aver concesso i giocatori alle rispettive nazionali che hanno partecipati ad Euro 2016. Lo ha annunciato l’Uefa. Ci sarà un pagamento, in totale, di 150 milioni di euro a seguito di un accordo raggiunto con l’Associazione dei Club Europei dello scorso anno. I club che hanno dato i giocatori alle nazionali per il torneo in Francia dal 10 giugno al 10 luglio riceveranno 100 milioni di euro,mentre altri 50 milioni andranno ai club i cui giocatori hanno partecipato alla fase di qualificazione per l’Europeo di calcio.

Giorgio Marchetti, direttore competizioni Uefa, ha dichiarato: “I club europei sono parte integrante del successo delle nostre competizioni per nazionali. Pertanto, nell’ambito del nostro memorandum d’intesa con la ECA, una quota sostanziosa degli incassi di Euro 2016 verrà distribuita alle squadre che hanno messo a disposizione i propri giocatori durante il ciclo di Euro 2016, qualificazioni comprese. È bello poter premiare oltre 600 club, una cifra mai toccata finora. Queste somme contribuiranno di certo alla crescita del calcio in tutto il continente”.

In tutti i casi, beneficiano dei pagamenti i club in cui i giocatori erano tesserati durante il periodo di interesse. Vengono considerati solo i giocatori autorizzati dalle squadre appartenenti a una
federazione Uefa.