Mercato

06 settembre 2016 | 15:19

Parte la seconda edizione dei ‘Best Brands Italia’, il riconoscimento che premia i marchi più forti del mercato italiano. Il 9 novembre la serata finale

Torna ‘Best Brands Italia’, il riconoscimento dedicato al mondo dell’impresa che premia i brand più forti del mercato italiano. Nata in Germania nel 2004 grazie all’impegno di Gfk e Serviceplan, ed esportata in Cina e in Belgio, dopo il debutto in Italia nel 2015, la seconda edizione nostrana della manifestazione si arricchisce di due novità. Sul modello tedesco, quest’anno infatti non sarà premiato solo il migliore Brand Product italiano, si misurerà anche le Best Brand Corporate e le Best Brand Growth.

Per partecipare non serve l’iscrizione. Best Brands, spiega la nota stampa, non fa che certificare una realtà già esistente attraverso due criteri oggettivi: il successo economico e l’affetto del pubblico. Vengono candidate d’ufficio tutte le marche rappresentative sia come quota di mercato, sia come capacità di investire in comunicazione, valutata sulla media degli ultimi quattro anni. A mixare i dati, un algoritmo messo a punto da GfK che incorpora i numeri del successo economico e i risultati di uno studio estensivo condotto da GfK direttamente su 3.000 persone in Italia.

Nella foto, da sinistra Silvio Silprandi, presidente e ad di Gfk Eurisko Italia; Lorenzo Sassoli de Bianchi, presidente Upa; e Giovanni Ghelardi, ad del Gruppo Serviceplan in Italia

Partner dell’edizione 2016 saranno Serviceplan Italia, GfK, Rai Pubblicità, System24, ADC Group, e per la prima volta IGP Decaux, con il patrocinio di UPA. La serata finale è in programma il 9 novembre, negli studi Rai di Via Mecenate, e tra gli ospiti presenti ci sarà Alex Dimiziani, direttore marketing di Airbnb per Europa. Middle East e Africa.

Per informazioni è consultabile il sito italiano: Best-brands.it.