Solo nel 2018 il tempo speso sui media digitali sarà di più di quello passato davanti alle tv o leggendo il giornale. I dati rielaborati da Fipp (INFOGRAFICA)

E’ convinzione quasi diffusa che i media digitali abbiamo sorpassato per tempo di utilizzo i media tradizionali. In realtà i numeri raccontano qualcosa di diverso e, dati alla mano, secondo gli ultimi riscontri di eMarketer sulle abitudini di consumo tra gli adulti in America, il fatidico sorpasso non c’è ancora stato. Le distanze tra le diverse tipologie di mezzi utilizzati per informarsi stanno sì assottigliandosi sempre di più, ma solo nel 2018 i media digitali metteranno la freccia,sopravanzando anche se di pochissimo i più tradizionali tv, radio e giornali.

Ecco raccolti in un’infografica di Fipp e Statista.com i dati di utilizzo dei due mezzi raffrontati, dal 2011 a oggi e le previsioni per i prossimi due anni.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Le linee broadband di rete fissa raggiungono i 16,4 milioni di unità. Mentre si vendono poco più di 3 milioni di quotidiani in Italia (-11%). E trascorriamo più di un’intera giornata al mese su Facebook

Le disposizioni della Commissione di Vigilanza sulla presenza dei politici nelle trasmissioni Rai e sulla par condicio (DOCUMENTI)

La televisione è il mezzo più convincente quando si tratta di pubblicità. Più della stampa e dei social network. I millennials sono la generazione più facile da persuadere (INFOGRAFICHE)