12 settembre 2016 | 12:01

L’editore del ‘Time’ scommette sui video con un canale tv in streaming. L’executive vice president Rich Battista: è la nuova frontiera dell’adv online. Ci sarà meno pubblicità che sul piccolo schermo

Con un documentario dedicato ai figli delle vittime degli attentati dell’11 settembre 2001, Time Inc. scommette sui video online. L’editore dei magazine ‘Time’, ‘People’, ‘Fortune’ e ‘Sports Ilustrated’, tra le altre testate, trasmetterà ‘The Children of 9/11: 15 Years Later‘ in streaming su People Entertainment Weekly Network, il nuovo canale online dedicato ai contenuti video del gruppo, che ne ha curato la produzione.

Joseph A. Ripp, chairman and chief executive officer di Time Inc.

“E’ la nuova frontiera”, ha dichiarato Rich Battista, executive vice president di Time Inc. con un trascorso nella tv via cavo di Fox, il network televisivo statunitense di Rupert Murdoch. “Debuttiamo in un nuovo mondo – ha aggiunto -, un nuovo ecosistema che è destinato ad accogliere contenuti video di lunga durata e verso il quale si stanno indirizzando le preferenze dei consumatori e anche gli investitori pubblicitari”.

People Entertainment Weekly Network sarà accessibile online e grazie a una app, spiega il ‘Wall Street Journal‘. E per competere con Netflix e le altre tv online su di un mercato che oggi vale 9 miliardi negli Usa ma che potrebbe valerne quasi 28 nel 2020, Time Inc. si affida ad accordi commerciali per essere presente su Roku, Apple Tv, Amazon Fire Tv, Pluto Tv e Xfinity Tv.

Il canale digitale di Time Inc., spiega Bruce Gersh, senior vice president of brand business development, prevede finestre per l’adv da 60 secondi l’una ogni 8 minuti di trasmissione, che potranno ospitare fino a un massimo di due spot. E’ meno della metà del totale della pubblicità che normalmente si vede durante i principali programmi della tv via cavo.