15 settembre 2016 | 12:02

Più di 598mila biglietti staccati e incassi a 1,3milioni di euro per il debutto di Cinema2Day. Franceschini: dati che non si vedevano da decenni. Anec e Anem: risultati incoraggianti dopo la carestia estate

Debutto boom per Cinema2Day, l’iniziativa lanciata dal Mibact con il biglietto a 2 euro ogni secondo mercoledì del mese. Ieri, secondo dati Cinetel, sono stati staccati 598.460 biglietti, quasi il triplo rispetto a mercoledì scorso (230 mila) e a un anno fa (221mila). “Un grandissimo successo”, ha detto all’Ansa il Ministro dei Beni Culturali Dario Franceschini.

“Dati che non si vedevano da decenni: ieri 1 italiano su 100 è andato al cinema”.

Dario Franceschini (foto Olycom)

L’incasso, continua Ansa citando i numeri diffusi da Anem e Anec, è stato di 1.274.931 euro. Il numero dei biglietti staccati si avvicina al record, ponendo quello di ieri come “secondo mercoledì dell’anno per presenze dietro l’irraggiungibile mercoledì festivo dell’Epifania (circa 1 milione 300 mila presenze), mentre come giornata è al 25/o posto nella classifica delle presenze 2016, al 31/o posto per incassi tra i giorni feriali (lunedì-giovedì) e al primo posto tra le giornate promozionali dell’anno”. In particolare, rispetto al mercoledì 7 settembre, le presenze sono cresciute del 159,38%, ma a dispetto dello sconto anche gli incassi alla fine sono cresciuti (+3,01%). Se si allarga il confronto al secondo mercoledì del mese di un anno fa (mercoledì 9 settembre 2015) la crescita è del 170,30% per le presenze e del 7,12% degli incassi. Rispetto poi al 10 settembre 2014, le presenze crescono del 198,13% e del 20,16% per incassi.

Un inizio “positivo e incoraggiante”, commenta Luigi Cuciniello presidente dell’Anec, l’associazione degli esercenti cinematografici. La prima giornata di Cinema2day, sottolinea, “ha sicuramente portato nuovi spettatori in sala, come era negli obiettivi del ministro Franceschini e delle associazioni cinematografiche. Sono dati ancora più significativi dopo un’estate di carestia, e che dimostrano come il cinema in sala – se ben programmato e adeguatamente promosso – abbia ancora un fortissimo richiamo nei confronti di tutto il pubblico.

Sulla stessa linea il presidente degli esercenti di Multiplex Carlo Bernaschi, che parla di “ottimo risultato” e sottolinea come buona parte delle presenze sia costituita “da persone che non andavano al cinema da anni”. Un fenomeno particolarmente accentuato a Sud, dove risalta il risultato di Foggia, con la multisala Città del Cinema che si è piazzata al secondo posto con 7.500 presenze. I prossimi appuntamenti di Cinema2Day saranno il 12 ottobre, il 9 novembre e 14 dicembre 2016, 11 gennaio e 8 febbraio 2017.

Positivo anche il commento di Carlo Bernaschi, presidente dell’Anem, l’associazione che raccoglie gli esercenti delle multisale, che ha puntato  il dito su quello che a suo avviso è l’aspetto particolarmente interessante: “i grandi numeri raccolti dalle sale di provincia, ci fanno pensare che con il biglietto a due euro si è riusciti a portare al cinema un pubblico nuovo, tanta gente e anche giovani di zone che sono molto popolate, ma dove la cultura e l’abitudine del cinema c’erano meno”. Per il mercato “è stata una bella scossa”, ha detto. “Adesso vedremo come funzionerà, ma il debutto è ottimo, ci aspettiamo un segnale forte”. “Franceschini ha insistito moltissimo, portando l’esempio della Domenica gratuita dei musei”, ha concluso citando il ministro dei Beni culturali e il suo impegno per l’iniziativa. “Nel settore molti non erano convinti, in tanti pensavano che fosse un po’ una svendita. Invece il ministro ha fatto centro”.