16 settembre 2016 | 11:03

Da Instagram al piccolo schermo passando per il web e il digital outdoor. Debutta oggi ‘Why not?’, la nuova campagna di Easyjet per l’Italia. Frisoli: il nostro target non ha età (VIDEO)

di Matteo Rigamonti – Dal nuovo account Instagram all’uomo vestito di fiori, passando per innovativi formati digitali out-of-home animati, il web e il tradizionale piccolo schermo. Debutta oggi la nuova campagna pubblicitaria della compagnia aerea low cost Easyjet intitolata ‘Why not?’.

Noemi Frisoli, marketing manager Easyjet per l’Italia

Il target di riferimento, come ha spiegato noemi Frisoli, marketing manager di Easyjet per l’Italia, è quello della “generation Easyjet”, dal titolo della campagna dell’anno scorso in occasione del ventennale dalla nascita, ovvero quella fetta di popolazione “senza età” che decide di partire senza necessarimente pianificare con lungo anticipo la meta. “Persone dinamiche, curiose, intraprendenti”, ha aggiunto, ma soprattutto, “sempre pronte a partire”.

La campagna prevede, a partire da oggi, passaggi tv su tutte le principali emittenti generaliste, satellitari, digitali, e on-demand, nei top program della serata, digital, social e affissioni. Inoltre, oltre ai tradizionali maxiformati e alla copertura cittadina, sono incluse nella pianificazione le innovative formule digitali ad alto impatto del circuito nazionale di digital outdoor che porteranno in vita le tradizionali affissioni in tutta Italia e in particolare nei circuiti delle principali città d’Italia servite da voli Easyjet.

Anche se la tv e le maxiaffissioni ricoprono ancora un ruolo molto importante nella pianificazione di Easyjet, cresce l’impegno social su Facebook, Twitter e per la prima volta Instagram, con il nuovo account @easyjet_it che debutta anch’esso oggi.

Una novità è rappresentata anche dalla sempre maggiore attenzione dedicata nella campagna ai clienti business, sempre rispettando le caratteristiche “smart” della generazione Easyjet.

“Quando easyJet è nata nel 1995, ha rivoluzionato il concetto di trasporto aereo, rendendolo sempre più accessibile per milioni di passeggeri”, ha concluso Frisoli. “Questa campagna ci ricorda come, oggi più che mai, viaggiare possa essere facile, smart e alla portata di tutti”. E sono oltre 15 milioni gli italiani che ogni anno scelgono di volare con Easyjet in Italia, oltre 70 milioni in Europa, un numero in crescita dell’8% rispetto al 2015.

Mentre il sito internet di Easyjet conta già 500 milioni di viste l’anno, di cui 60 milioni la sulla versione italiana, l’app ha 2 milioni di download e la newsletter dei fedelissimi di Easyjet conta 3 milioni di contatti perfettamente profilati cui comunicare le iniziative commerciali e tutte le novità. Circa 1.200 i dipendenti assunti dalla compagnia in Italia.

La campagna è stata realizzata dall’agenzia inglese Vccp e declinata in Italia da Fcb Milan con pianificazione di Omd. Lo spot tv è accompagnato dal ritmo e dal testo della canzone ‘Lil Devil’ della rock band inglese The Cult.
Per celebrare la partenza della campagna in Italia è stato lanciato un misterioso ‘flower-man’, un uomo vestito di fiori che ha fatto la sua apparizione a Milano, Napoli, Padova, Treviso e Venezia “per iniziare a diffondere lo spirito di ‘Why Not?’” tra la gente.