19 settembre 2016 | 17:01

Torna domani ‘Gazebo’ insieme alla striscia quotidiana ‘Gazebo social news’. Diego Bianchi: faremo satira e controinformazione quotidiana. Attraverso i social il racconto del paese

Torna Gazebo per la sua quinta edizione e si fa in 5. Dal 20 settembre il programma ideato e condotto da Diego Bianchi, in arte Zoro, si cimenterà con la striscia quotidiana delle ore 20.10, “Gazebo Social News”, che andrà in onda su Rai 3 dal martedì al venerdì.

Diego Bianchi

Diego Bianchi (foto Olycom)

Uno spazio di satira e controinformazione o forse semplicemente di informazione allargata alla loro follia e voglia di divertimento. Oltre all’appuntamento classico e irrinunciabile in seconda serata che partirà venerdì 23 settembre.

“Questo formato è diverso dal passato ma i temi saranno gli stessi, esattamente quelli della giornata come l’immigrazione, il referendum, e seguiremo i vari dibattiti a modo nostro”, afferma Diego Bianchi, conduttore e autore del programma. “Porteremo anche la serialità di certe vicende che nel corso degli anni hanno faticato a trovare soluzioni come il caso Alcoa. Faremo da ‘traino’ alla soap ‘Un posto al sole’ con la nostra soap ‘Un posto Alcoa’ che vedrà protagonisti gli stessi operai che abbiamo conosciuto seguendo questa vicenda e che abbiamo coinvolto”.

“Tante novità ma anche delle conferme”, scherza Bianchi. Un programma che racconta con il suo sguardo non convenzionale i fatti politici e d’attualità attraverso video inchieste, classifiche social e interventi in studio, il tutto accompagnato da musica dal vivo. “Tutti i giorni cercheremo di raccontare attraverso i social ciò che succede nel paese. Faremo controinformazione quotidiana, ovvero far vedere le principali notizie della giornata con il nostro taglio, partendo dai social e sfruttando questa grande cassa di risonanza”. Sottolinea Andrea Salerno, autore del programma.

“Parleremo anche di temi seri, nel corso degli anni abbiamo quadagnato una sorta di autorevolezza trattando dei temi come quello dei migranti. Il 3 ottobre – conclude – faremo una puntata speciale su Lampedusa dopo la proiezione di Fuocoamare” . Tante novità ma anche conferme, in studio, infatti, ci sarà il gruppo al completo: i giornalisti Francesca Schianchi e Marco Damilano, il vignettista Marco Dambrosio in arte Makkox, il tassista Mirko Matteucci-Missouri 4, i musicisti Roberto Angelini, Giovanni Di Cosimo e la “resident band”.

“Ciò che parte domani ha uno di quegli inizi artigianali come piacciono a me”, afferma Daria Bignardi, direttore di Rai 3, intervenendo in collegamento da Milano alla presentazione della nuova stagione di Gazebo. “Ero in Rai da un mese, dovevo incontare la squadra di Gazebo, ed è stato il giorno degli attentati di Bruxelles, è venuto spontaneo decidere di chiedere a Gazebo di esserci quella sera. Siamo riusciti in poche ore a fare quella diretta che fu molto bella in una giornata terribile, volevo che si potesse fare il racconto di ciò che accadeva sui social”.

“Abbiamo visto in quella esperienza che c’eravamo e da lì l’idea di fare la sperimentazione di Gazebo social news. La cosa importante di questo programma – aggiunge – è quella di intercettare un pubblico, quello giovane, che molto difficilmente guarda la tv”. (Italpress)