20 settembre 2016 | 17:31

Debuttano il tg delle 20:30 e un talk show in autunno. Arrivano Max Laudadio di ‘Striscia’ e l’attore Michele La Ginestra. Pinocchio raccontato ai bambini a Natale. Tutte le novità dei palinsesti di Tv2000 per la stagione 2016/2017 (VIDEO)

di Matteo Rigamonti – Dal tg delle 20:30 al debutto di un talk show in autunno, passando per il programma di Licia Colò in coppia con il marito e nuovi volti come Max Laudadio di ‘Striscia la notizia’ e Michele La Ginestra. E’ stato presentato questa mattina all’Università Cattolica di Milano il palinsesto per la stagione 2016/2017 di Tv2000. Presenti, oltre al segretario generale della Cei monsignor Nunzio Galantino, il rettore Franco Anelli (“onorato e orgoglioso” di poter ospitare l’evento), il direttore generale di Tv2000 Lorenzo Serra e il direttore di rete Paolo Ruffini.

Da sinistra: Lorenzo Serra, monsignor Nunzio Galantino, Paolo Ruffini, Franco Anelli

Nei primi nove mesi del 2016 l’emittente Tv2000 e InBlu radio hanno fatto segnare un aumento di pubblicità pari al 65 per cento sullo stesso periodo 2015, ha spiegato Serra, per 5 milioni di raccolta pubblicitaria stimata entro fine anno, di cui il 10% circa dalla radio.

Una crescita che la tv della Cei intende reinvestire in nuove produzioni, ha assicurato Serra: “abbiamo chiesto di essere riconociuti per quello che siamo riscontrando l’attenzione e la fiducia di aziende che hanno investito su di noi”, ha detto. Tra cui anche “grandi aziende”. “Cresciamo in tecnologia, per questo stiamo rinforzando e consolidando la nostra struttura e i nostri partner”. Con attenzione anche alla possibilità di offrire nuovi prodotti “branded content”.

Dopo aver ringraziato Alessandro Sortino, passato alla Rai, per il lavoro svolto, Ruffini ha annunciato, “le conferme dei progetti che ci hanno fatto crescere” e “le novità di palinsesto che ad esse si integrano”. A Tv2000, infatti, “abbiamo un alto tasso di autoproduzione”, ha aggiunto.

Innanzitutto il nuovo tg delle 20:30, che si somma alle edizioni delle 12 e delle 18:30, seguito alle 20:45 dalla storica rubrica Tgtg, la rassegna commentata dei titoli dei principali tg italiani ed esteri.

Mentre partirà, probabilmente a novembre inoltrato, un nuovo talk show che sarà intitolato ‘Avanti il prossimo’. Secondo Ruffini, infatti, “una tv generalista non può non fare un talk show, ma il tema è come lo si fa. La nostra ricetta è puntare su incontro e dialogo tra le persone piuttosto che sullo scontro. In studio ci saranno ospiti invitati perché hanno qualcosa da dire e non per litigare”.

Il palinsesto comprende oltre 70 produzioni, circa 40 nuove, e un pacchetto di 140 film scelti “per percorsi di senso e non per catalogo”, come è stato, per esempio, “con Cristiada con Andy Garcia, che è la storia di José Sánchez del Río, che presto sarà santo”.

Max Laudadio di ‘Striscia’ è tra i volti nuovi. “Non tutti conoscono la sua sensibilità per il terzo settore”, ha spiegato Ruffini: condurrà ‘Pulci famose’, un programma incentrato su di un mercatino dell’usato di oggetti appartenuti a personaggi famosi per aiutare piccole associazioni no profit.

‘Il programma del secolo’, invece, condotto da Michele La Ginestra, metterà a confronto i nonni con i nipoti, dando seguito agli “inviti di Papa Francesco” per non “disperdere la memoria nel passaggio da una generazione all’altra”.

Tra le novità anche ‘C’è spazio’, condotto dall’astrofisica Letizia Davoli; ‘L’Aldiquà’, programma di incontri in seconda serata sul magistero di Papa Francesco; ‘Terzo piano scala B’ con Arianna Ciampoli.

Confermata Licia Colò, che con il marito Alessandro Antonino, darà vita al nuovo programma ‘Dio li fa e poi li accoppia’. Confermato anche ‘Nel mezzo del cammin’ con Franco Nembrini a rileggere la Divina Commedia e che quest’anno lancerà ‘L’avventura di Pinocchio’ spiegata ai bambini a partire dalla vigilia di Natale. Ma il sogno di Ruffini sarebbe addirittura un canale interamente dedicato ai bambini ispirato a valori cristiani come il dialogo, la non violenza e la misericordia.

Ci saranno anche dieci puntate di ‘Comunicare la misericordia’, di Monica Mondo, con monsignor Dario Viganò, prefetto della segreteria per la comunicazione della Santa Sede. E molto altro ancora.

Significativo un dato sottolineato da Ruffini alla presentazione dei palinsesti: il pubblico di Tv2000 è quello tipico di una “tv generalista”, “simile a quello di Rai1″, e cioè un pubblico “adulto”. Ma su Facebook e sul canale Youtube “intercettiamo molti giovani tra i 25 e i 34 anni“, ha completato Serra. I giovani infatti rappresentano il 21% del pubblico sui social media.

Diverse le novità che riguardano Inblu radio, che potrà contare anche sull’accordo con una settantina di emittenti che trasmetteranno contenuti di Inblu: il palinsesto prevede un rafforzamento della fascia d’informazione del mattino e tra le new entry figura una trasmissione sulla storia della musica in programma alle 18.36. Paolo Attivissimo dedicherà una rubrica sulle bufale dal web.

A tracciare le linee guida per il nuovo anno è stato l’editore. Il segretario generale della Cei monsignor Nunzio Galantino ha lasciato infatti alcune “consegne” al team di Tv2000, tra cui: “raccontare la vita vera senza censurare le difficoltà”, “spendersi per costruire un mondo più umano”, “smontare i luoghi comuni sulla percezione che la gente ha della Chiesa”, “spiegare tutte le potenzialità di questo importante tornante della storia”.

Leggi o scarica il comunicato con i palinsesti completi (.pdf)

Clicca questo link per leggere o scaricare le schede di tutti i programmi.