21 settembre 2016 | 11:43

Al varo in Italia GroupM ESP, agenzia dedicata allo sport marketing. A capo della struttura Michele Ciccarese

Group M si lancia nello sport e vara anche in Italia GroupM ESP (Entertainment & Sports Partnership), la sua agenzia dedicata a sport marketing al servizio di GroupM e dei rightsholder. Nata nel 2015 e presente a Londra, New York, Chicago e Singapore, la nuova arrivata, che tra le sue properties annovera partner come All Blacks, Cleveland Cavaliers in NBA, Liverpool F.C. e Manchester City Football Club in Premier League, Sevilla nella Liga e ha all’attivo collaborazioni nello sviluppo delle strategie di partnership dell’ultima Coppa America Centenario disputata negli Stati Uniti nel giugno scorso, è operativa dal 1° settembre anche nel nostro mercato. A guidarla Michele Ciccarese, già client e sales manager di Mec Access e director of the Part­nership & Experience Unit di Mec Wavemaker per il Medio Oriente e il Nordafrica. L’obiettivo è quello di offrire ai grandi player dello sport una consulenza strategica per renderli piattaforme di comunicazione sempre più attente alla loro ‘audience’.

Michele Ciccarese

Due le declinazioni interne attraverso le quali opera: ESP Brands ed ESP Properties. La prima è il braccio strategico e operativo delle agenzie media del gruppo (Mindshare, Mec, Maxus e Mediacom) e di clienti diretti, al fine di integrare, identificare, negoziare, attivare e misurare partnership sportive nelle strategie media dei clienti con audience affini al mondo dello sport.

ESP Properties è invece totalmente dedicata al mondo dei rightsholder: club, leghe, federazioni, grandi eventi e venues. Il suo principale ruolo sarà supportare gli sportmaker italiani, attraverso consulenze ad hoc, nel posizionarsi come piattaforme di comunicazione grazie a una profonda analisi dei dati e degli insight, alla creazione di content digital e social, all’experiential mktg e alla misurazione delle partnership, per permettere ai clienti l’identificazione di nuove aree di revenue esplorandone e sfruttandone tutte le potenzialità.

“Da un lato le marche, dall’altro gli sportmaker ed i rightsholder: il nostro ruolo sarà quello di sviluppare attività di consulenza strategica per disegnare azioni di comunicazione e di marketing capaci di far dialogare al meglio le parti nel rispetto degli obiettivi e delle strategie al fine toccare la profondità della target audience, e concentreremo il nostro impegno su tre pillar: creatività, innovazione e misurazione”, ha spiegato Ciccarese.