27 settembre 2016 | 10:57

DeAgostini riorganizza il settore libri: dal 1° gennaio 2017 al via DeA Planeta Libri, joint venture tra l’editrice novarese e Gruppo Planeta

De Agostini Editore riorganizza l’attività nel settore libri e avvia un progetto editoriale congiunto con il Gruppo Planeta, primo editore internazionale di libri in lingua spagnola e secondo editore internazionale in lingua francese attraverso il Gruppo Editis. Operativa dal 1°gennaio 2017 con il nome di DeA Planeta Libri, la joint venture consolida la partnership ormai trentennale tra i due Gruppi, già attiva in Spagna nei settori televisione, radio, partworks e vendite dirette, e ha come obiettivo quello di sviluppare l’attività nel settore Libri Trade in Italia.

In essa confluiranno le attività e le risorse che fanno attualmente capo a De Agostini Libri – con l’esclusione di quelle relative al settore Scolastica, per le quali viene confermata una strategia di sviluppo autonomo – e risorse provenienti dal Gruppo Planeta.

Nella foto, sopra Gian Luca Pulvirenti, sotto Jesus Badenes

A guidarla, spiega una nota del gruppo, saranno Gian Luca Pulvirenti, direttore della business unit libri del Gruppo De Agostini Editore, e Jesus Badenes, direttore della divisione libri del Gruppo Planeta, che assumeranno rispettivamente la carica di amministratore delegato e di presidente nel CdA della nuova società.

Parallelamente, dal 1° ottobre, Nicola Drago assumerà la carica di direttore generale di De Agostini Editore, con delega specifica per le attività del Collezionabile e contestuale nomina ad amministratore delegato di De Agostini Publishing.

Pietro Boroli, presidente di De Agostini Editore S.p.A. ha dichiarato: “Ultimata la fase di semplificazione del portafoglio delle attività editoriali del Gruppo sia in Italia, sia all’estero, focalizzeremo i nostri sforzi per i prossimi anni sull’attività Libri relativamente al mercato domestico e sull’attività Collezionabile per i mercati internazionali, indirizzando energie e risorse verso l’originaria vocazione imprenditoriale di De Agostini Editore. I cambiamenti organizzativi appena annunciati, con la nascita della JV DeA Planeta Libri, un nuovo polo editoriale nel settore dei Libri, e la nomina di Nicola Drago a capo della Business Unit Collezionabile, sono coerenti con questa strategia, puntando, anche attraverso modelli di business innovativi, a massimizzare le sinergie editoriali e commerciali dei tanti brand e property gestite dal Gruppo De Agostini.”