27 settembre 2016 | 12:15

All’asta per Antenna 3 partecipa solo Rete Veneta. Offerta l’assunzione di 35 dipendenti su 54 e 1 milione e 320mila euro

Solo Rete Veneta ha partecipato alla gara per la cessione di ramo d’azienda di AntennaTre. Lo comunicano in una nota congiunta il Sindacato Giornalisti Veneto e il Sindacato dei lavoratori della Comunicazione della Cgil di Treviso. Le buste sono state aperte venerdì 23 settembre nello studio notarile incaricato.

La proposta d’acquisto della tv di Teleradio Diffusione Bassano srl prevede, spiega la nota, “l’assunzione di 35 dipendenti su 54 e un milione e 320mila euro di offerta”. Un prezzo composto da “770mila euro tramite accollo del tfr dei lavoratori che verranno assorbiti, 300mila euro in contanti all’atto della stipula del contratto e 250mila euro quale somma per l’incentivo all’esodo dei lavoratori che non saranno trasferiti”.

Moderata soddisfazione da parte del sindacato giornalisti del Veneto e del sindacato dei lavoratori della comunicazione della Cgil di Treviso “perché la gara non è andata deserta, condizione necessaria affinché AntennaTre possa continuare a essere fra i leader dell’informazione del Veneto e garantire posti di lavoro”.

“Sgv e Slc/Cgil Treviso”, concludono i sindacati, “non possono che rispettare la scelta del notaio incaricato di sospendere l’aggiudicazione da lui motivata per rilevate difformità dal bando, tuttavia auspicano che questa offerta venga valutata con la volontà di scongiurare il fallimento dell’emittente”.

La notizia dal sito della Fnsi.