28 settembre 2016 | 17:59

Giornalisti e assistenti sociali uniti nell’impegno per tutelare minori e persone vulnerabili: siglato protocollo d’intesa tra i due ordini professionali

Giornalisti e assistenti sociali uniti nell’impegno per tutelare i minori. Siglato un protocollo d’intesa per favorire la cooperazione tra giornalisti e assistenti sociali quando sono chiamati ad occuparsi delle persone e dei gruppi sociali vulnerabili, in particolare delle persone di minore di età e garantire ai cittadini – minori e loro famiglie, in particolare – il migliore e qualificato intervento professionale e aumentare la conoscenza e la comprensione delle specifiche responsabilità professionali.

Enzo Iacopino, presidente dell’Ordine dei giornalisti

Sono questi, spiega l’Odg, i punti più significativi del protocollo d’intesa firmato tra il Consiglio nazionale dell’Ordine degli assistenti Sociali (Cnoas) e il Consiglio nazionale dell’Ordine dei giornalisti (Cnog) e sottoscritto dai rispettivi presidenti, Gianmario Gazzi e Enzo Iacopino.

L’intesa prevede altresì forme di collaborazione nell’organizzazione e nello svolgimento di attività scientifiche e iniziative culturali e formative che siano di comune interesse nelle discipline attinenti all’etica, alla deontologia, alla cultura professionale e al ruolo sociale delle rispettive professioni realizzando attività comuni quali ricerche, corsi, seminari, conferenze, convegni, pubblicazioni e iniziative analoghe volte allo sviluppo della cultura professionale.

Viva soddisfazione è stata espressa da Iacopino e Gazzi che hanno sottolineato come “sia necessario che – specie quanto riguarda le vicende che vedono coinvolti minori – assistenti sociali e giornalisti conoscano meglio le rispettive responsabilità professionali”.