29 settembre 2016 | 15:10

Giornale in edicola anche con lo sciopero. Il comitato di redazione di Poligrafici Editoriale chiede scusa per la qualità lontana dallo standard

I Cdr della Poligrafici editoriale (‘Quotidiano nazionale’ ‘La Nazione’, ‘Il Resto del Carlino’ e ‘Il Giorno’ e ‘Qn.net’) hanno deciso di scusarsi con i lettori per la qualità del giornale uscito in edicola durante il loro sciopero.

“Anche oggi, come ieri – hanno scritto i tre cdr in una nota sul giornale di oggi – i giornalisti della Poligrafici Editoriale hanno scioperato contro il piano presentato da azienda e direzione che prevede pesanti tagli agli organici, chiusure di redazioni e mancate assunzioni di colleghi precari anche in presenza di accordi firmati al ministero del lavoro”.

“Nonostante il corpo redazionale, come dimostrano le assemblee tenute in questi giorni, sia compatto nel dire ‘no’ a questa riorganizzazione che metterebbe a serio rischio la qualità dei nostri giornali, la direzione ha deciso di confezionare comunque un giornale (chiamarlo così è un’offesa nei confronti dei giornali veri), presentando in edicola un prodotto neanche lontanamente paragonabile a quello che tutti i giorni le centinaia di giornalisti di questo gruppo concorrono a realizzare”.

“Per questo motivo i giornalisti della Poligrafici Editoriale – sottolineano nella parte finale della nota – si scusano con i tantissimi lettori dei loro giornali e continueranno a difendere, con l’aiuto della Federazione nazionale della stampa e delle associazioni regionali, non solo i loro diritti ma la qualità di testate storiche con centinaia di anni alle spalle”.