Comunicazione

30 settembre 2016 | 12:19

Come si può misurare l’effetto benefico dello sport sull’economia? Lo studio della Provincia Autonoma di Trento, realizzato in collaborazione con l’Università degli Studi di Trento e Strategie

Secondo uno studio della Commissione Europea del 2014, lo sport è in grado di generare 294 miliardi di euro (ovveroil 3%) del Pil dell’Unione Europea e ben 7.3 milioni di posti di lavoro. Ma come si può misurare l’effetto benefico dello sport sull’economia? Lo ha fatto la Provincia Autonoma di Trento con la ricerca ‘Impatto economico dello Sport in Trentino. Attualità e prospettive per una strategia emergente’, realizzata in collaborazione con l’Università degli Studi di Trento e Strategie.

Ecco i punti salienti.

- Il Trentino, attraverso lo Sport, aspira a diventare una piattaforma socio-economica unica in ambito internazionale, uno Sport System Environment in grado di attrarre la grande industria dello sport per investimenti in infrastrutture e ricerca, far crescere i campioni del futuro, elaborare percorsi di double career, trasferire il piacere dello sport nell’intera popolazione, mappare gli indicatori di performance dei piani operativi, attrarre i migliori startupper in ambito sportivo, ospitare eventi sportivi di rilievo, mantenere efficienti e aggiornati gli impianti sportivi, proporre progettualità legate ai temi dello sport, sviluppare percorsi di specializzazione universitaria e post- universitaria legati allo sport.

- Il Trentino è ritenuto il territorio provinciale più sportivo d’Italia con una formula che si basa su atleti, impianti e grandi manifestazioni sportive.

- Sul territorio della Provincia Autonoma di Trento sono presenti 44.948 imprese (escluse le A.P. e le Istituzioni non-profit), di cui 2100 riconducibili al settore sportivo (4.6%) con un numero di addetti che corrisponde a 7.743 unità.

- Rispetto all’importanza dello sport in base al numero delle unità locali (imprese e non-profit) presenti sul territorio per un totale di 51.017 risulta che 3.173 (6,2%) sono sport-related.

La spesa per la pratica dello sport delle famiglie trentine, è 284.246.060,74 euro, pari al 4,20% della spesa totale. La spesa dei turisti è di 812,118,934,05 euro, il turismo solo sportivo vale 645.966.414,00 euro

- Il fatturato di eventi sportivi in Trentino ha generato nel 2013 circa 250 milioni di euro, 17.000 giornate gare, 116 eventi inter/nazionali, coinvolgendo 30.000 volontari.

- Il programma Erasmus+ ha portato il budget destinato a finanziare attività sportive da 30 a 238 milioni per il periodo 2014-2020.

- La Provincia di Trento ha inserito il tema ‘health and wellbeing’ nella propria strategia di specializzazione intelligente in ambito di programmazione comunitaria e nel marzo 2015 è stata varata una nuova legge sullo sport.

- Leggi o scarica il documento integrale ‘Impatto economico dello Sport in Trentino. Attualità e prospettive per una strategia emergente’ (.pdf)