Un’adeguata competenza digitale può aiutare la riqualificazione dei cinquantenni che perdono il lavoro, ma solo in pochi partecipano a corsi di formazione

 Si parla tanto – e giustamente – della disoccupazione giovanile, molto meno dei cinquantenni che perdono il lavoro. Lavoratori maturi che si trovano a vivere la difficile condizione che il presidente Ipsos, Nando Pagnoncelli, definisce del ‘sandwich’, schiacciati da un lato dai tanti impegni quotidiani, dall’altro dal mantenimento di figli non ancora autosufficenti. 

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Video correlati

Il Papa sceglie Ruffini come prefetto del Dicastero per la Comunicazione

Cinque cose da sapere su Wimbledon

A Wimbledon non c’è solo l’erba dei campi. Ecco cosa celano i giardini