Dobbiamo lavorare a un grande piano di risanamento e di rilancio per il Sole, dice il presidente di Confindustria Boccia: il dossier è tra le nostre priorità. Azioni di responsabilità nei confronti degli ex vertici? Sono cose che non conosco

“Dobbiamo lavorare a un grande piano di risanamento e di rilancio, adesso il dossier è tra le nostre priorità”. Il presidente di Confindustria Vincenzo Boccia, a margine dell’assemblea dell’associazione bergamasca, si è espresso così sulla situazione del ‘Sole 24 Ore’, dopo il terremoto che nel fine settimana ha investito i vertici dell’editrice. “Faremo delle belle cose”, ha detto, aggiungendo che “faremo assolutamente l’aumento di capitale”.

Parlando delle dimissioni del presidente Squinzi e di altri 4 consiglieri, Boccia ha affermato: “le rispettiamo e adesso andiamo avanti perché la situazione del Sole va seguita con attenzione ai massimi livelli. Il presidente di Confindustria non può chiedere alibi a nessuno”.

Nessun riferimento alla squadra che guiderà ora il Gruppo.

Vincenzo Boccia (foto Olycom)

Boccia non si è espresso invece su possibili azioni di responsabilità nei confronti degli ex vertici affermando che “entriamo nel merito di cose che non conosco, ora prendiamo in mano il dossier e vediamo”. Quanto infine a possibili operazioni di fusione e riorganizzazioni del gruppo, Boccia ha ribadito: “riguardano la gestione interna, mentre io posso occuparmi dell’aumento di capitale ove dovesse servire, vedremo il piano industriale”, ha concluso.

 

 

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Cannes Lions: vincono Pritchard e P&G. Bene l’Italia con Diesel e Publicis

Vodafone lancia ho, low cost che sfida Iliad: 6,99 euro per minuti e sms illimitati e 30 Giga

Thompson (Nyt) giudica gli Ott: Google creativo, Fb complicato, Tw migliora ma sui social poca trasparenza