03 ottobre 2016 | 18:07

Mercoledì 5 ottobre torna in tv Santoro con il suo ‘Italia’: vogliamo portare nella tv italiana un linguaggio che ora non c’è, dice il giornalista. Il dg Rai Campo Dall’Orto: da lui una mano per rinnovare il servizio pubblico

“Sono emozionato. Sono andato via due volte dalla Rai, ma in realtà non sono mai andato via. Sono un uomo Rai, sono una creatura Rai”. Lo ha detto Michele Santoro presentando il nuovo programma ‘Italia’, che segna il suo ritorno sulla tv pubblica, in onda in prima serata su Rai2 nel corso della stagione televisiva 2016-2017. Quattro le puntate previste, con la prima che andrà in onda mercoledì 5 ottobre, la seconda il 15 dicembre. La serata d’esordio, dal titolo ‘Tutti ricchi (per una notte)’, si svolge tra Ibiza e Dubai, e sarà incentrata su un reportage, ma avrà anche una parte in studio con Santoro alla conduzione e tra gli ospiti Flavio Briatore, il sindaco di Milano Giuseppe Sala e quello di Napoli Luigi De Magistris.

Il titolo del programma, spiega Ansa, è ispirato al dirigibile col quale il generale Umberto Nobile si proponeva per la prima volta di volare fino al Polo Nord nel 1928. “Con ‘Italia’ lanciamo una spedizione quasi impossibile per raggiungere il Polo Nord”, ha detto Santoro. “La missione è riuscire a tracciare nella tv italiana un linguaggio che ora non c’è”.

 

“Sono contento che dentro Italia ci sia l’idea di viaggio”, il primo commento del dg Rai, Antonio Campo Dall’Orto. “Spero che sia un viaggio in cui Santoro ritorna a dare una mano al percorso del servizio pubblico, che vuole rinnovarsi”.

“Santoro è un privilegio per Rai2″, ha aggiunto il direttore di Rai2, Ilaria Dallatana, definendo il giornalista “un professionista di grandissima esperienza che ha ancora voglia di provare strade nuove”.

Dopo le quattro puntate di ‘Italia’, ha annunciato poi lo stesso Santoro, andrà in onda anche un altro programma, dal titolo ‘M’, che in due puntate “cercherà di fondere tv, cinema e inchiesta giornalistica”.