06 ottobre 2016 | 15:10

Nuove critiche dai consiglieri di Viale Mazzini sull’offerta informativa: nel mirino i flop di alcuni programmi e la riduzione delle edizioni dei Tg

Proseguita anche nella mattinata di oggi la discussione sul piano dell’informazione Rai in Cda. Dopo gli interventi di ieri della presidente Monica Maggioni e di Franco Siddi, che aveva invitato il direttore per l’offerta informativa Carlo Verdelli a seguire un percorso condiviso, e quello di Arturo Diaconale, piuttosto critico nei confronti del progetto, oggi è stata la volta di Giancarlo Mazzuca, Rita Borioni e Carlo Freccero, che hanno sollevato ulteriori dubbi sul piano chiedendo spiegazioni allo stesso Verdelli e a Campo Dall’Orto. Nel mirino il flop di alcuni programmi, a partire da Politics, ma anche la riduzione delle edizioni dei tg.

Carlo Verdelli (foto Olycom)

La discussione proseguirà il 19 ottobre, mentre il piano dovrebbe essere presentato entro dicembre. Diversi i temi sul tavolo, a partire dalla nuova newsroom digitale, ma non è ancora deciso se diventerà o meno una nuova testata.

E a proposito della data di possibile data di presentazione del piano, la Rai in una nota ha fatto delle precisazioni “in merito ad alcuni virgolettati attribuiti da organi di stampa al Direttore dell’Offerta Informativa Rai”, ribadendo che “Carlo Verdelli non ha mai rilasciato alcuna dichiarazione in tema”. “In particolare”, scrive Viale Mazzini, “non esiste un giorno specifico per la presentazione del piano ma un percorso di definizione del progetto che è in atto e che si concluderà alla fine dell’anno così come annunciato dallo stesso Verdelli in Commissione di Vigilanza Rai”.