07 ottobre 2016 | 16:34

Al via in Triennale la mostra ‘You – The digital fashion revolution’, organizzata da Grazia e The Blonde Salad, per raccontare come web e fashion blogger hanno cambiato il mondo della moda

Con una mostra alla Triennale dal 7 al 13 ottobre, patrocinata dal Comune di Milano, Grazia, il settimanale della Mondadori diretto da Silvia Grilli, e The Blonde Salad, il sito della fashion blogger Chiara Ferragni, illustrano il grande cambiamento che i web influencer hanno portato nel mondo della moda, della comunicazione e della fotografia. “Il fenomeno dello street style e dei web influencer negli ultimi dieci anni ha attuato nel mondo della moda e del lusso una rivoluzione partecipativa. Da qui il titolo della mostra: ‘You – The digital fashion revolution’”, spiega Grilli. “Grazia e Grazia.it sono state una fucina di talenti, e la mostra istituzionalizza per la prima volta questo fenomeno in un luogo di culto come la Triennale”.

Nella foto, Silvia Grilli, direttrice di Grazia; Chiara Ferragni; Raffaella Banchero, ad Tiffany and Co. Italia 

L’inaugurazione della mostra avviene a pochi giorni di distanza dalla dichiarazione di guerra lanciata da Vogue.com proprio a fashion blogger e influencer, che secondo il sito del mensile americano diretto da Anna Wintour stanno “proclamando la morte dello stile”. Grilli è invece di parere opposto, convinta che il lavoro dei giornali e quello delle fashion blogger possano e debbano convivere: “Non voglio entrare in polemica con Vogue”, precisa. “I nostri servizi sul giornale hanno un’autorevolezza conquistata sul campo. Sono realizzati da fashion director che interpretano con grande competenza la moda secondo lo stile scelto dalla testata. Il fenomeno delle fashion blogger, che interpretano la moda ciascuna secondo il proprio stile, ha portato un elemento di novità e di freschezza che è altrettanto degno di attenzione e di considerazione”.

La mostra coinvolge i visitatori anche attraverso attività e workshop. Oltre al racconto per immagini e parole, percorsi interattivi accompagnano il pubblico in questo viaggio virtuale. E con i workshop gratuiti si possono anche conoscere i segreti del mestiere che trasformano certi personaggi in influencer. Al termine, il pubblico raggiunge una Mirror Box, ambiente con specchi e luci, che rappresenta il grande palcoscenico del web.

La mostra è realizzata in collaborazione con Tiffany&Co. Partner sono anche American Express, Maserati e Mandarin Oriental Hotel. Il catalogo è stato ideato e realizzato da Electa.