Mercato

09 ottobre 2016 | 17:39

Costa Crociere promuove “Pink is good” a bordo delle sue navi

Il 10 ottobre a bordo delle navi della flotta Costa nel Mediterraneo partono una serie di attività di sensibilizzazione a supporto del progetto “Pink is Good” della Fondazione Umberto Veronesi.

Come spiega una nota, in occasione del mese della prevenzione del tumore al seno, Costa Crociere annuncia l’inizio di una serie di attività disensibilizzazione, che si svolgeranno a partire dal 10 ottobre sino alla fine del mese sulle navi della sua flotta presenti nel Mediterraneo. Le iniziative sosterranno il progetto “Pink is Good” della Fondazione Umberto Veronesi, da sempre impegnata nella lotta contro questa patologia.

Grazie all’attività di raccolta fondi promossa da Costa, gli ospiti in crociera potranno contribuire attivamente al finanziamento di una borsa di ricerca da destinare a una giovane e meritevole ricercatrice italiana. Questa iniziativa sarà accompagnata in parallelo da una campagna di informazione a bordo, con l’obiettivo di far conoscere la missione e i valori di “Pink is Good”, il progetto della Fondazione Umberto Veronesi che si pone come obiettivo di sconfiggere definitivamente il tumore al seno, promuovendo la prevenzione e supportando ogni anno il lavoro di numerosi ricercatori.

“Grazie a partner illuminati e lungimiranti come Costa Crociere è possibile sostenere sempre più ricercatori meritevoli e che hanno deciso di dedicare la propria vita allo studio e alla cura del tumore al seno, che ogni anno in Italia colpisce oltre 48.000 donne. Sostenere la ricerca scientifica della Fondazione Umberto Veronesi significa anche e soprattutto creare una nuova generazione di scienziati di altissimo profilo.” – afferma la Dott.ssa Monica Ramaioli, Direttore Generale della Fondazione Umberto Veronesi.

“Siamo davvero orgogliosi di sostenere la campagna ‘Pink is Good’. Saranno 9 in totale le navi della nostra flotta coinvolte in questa iniziativa. L’obiettivo è da una parte contribuire significativamente all’opera di informazione portata avanti dalla Fondazione; dall’altra dare un sostegno concreto alla ricerca, devolvendo interamente alla Fondazione il ricavato delle attività previste a bordo per il mese di ottobre”, afferma Stefania Lallai, ‎ Sustainability and External Relations Director di Costa Crociere.

Sarà il rosa, simbolo della campagna, il colore che tingerà l’atmosfera delle navi Costa coinvolte nel progetto, a bordo delle quali verrà promossa la “giornata Pink”. In questa occasione gli ospiti potranno contribuire in prima persona alla ricerca, acquistando ad esempio i gustosi cocktail rosa in versione analcolica o la maschera rosa, per partecipare alla “Notte in Maschera”. La compagnia organizzerà inoltre una speciale maratona sul ponte esterno delle navi, e i partecipanti potranno concretizzare il loro sostegno alla Fondazione acquistando a bordo le pettorine da gara. Infine, durante gli eventi “Pink” di bordo saranno scattate foto ricordo, stampate con una cornice rosa, che si potranno successivamente acquistare per supportare la ricerca scientifica.

Il mese della prevenzione sarà inoltre l’occasione per informare gli ospiti Costa sui temi legati alla lotta al tumore al seno: un video trasmesso in cabina presenterà agli ospiti i dettagli della campagna “Pink is Good”, accompagnato da materiale d’approfondimento e da un programma di appuntamenti “rosa” consultabile sul diario di bordo. Grazie all’impegno di Costa, gli ospiti verranno anche coinvolti in attività di disegno e pittura finalizzate alla diffusione dei messaggi e dei valori che guidano l’intero progetto “Pink is Good”.