19 ottobre 2016 | 17:17

Arthur Gregg Sulzberger nominato vice editore del New York Times. E’ il figlio dell’attuale editore e rappresenta la quinta generazione della famiglia alla guida del giornale

Il ‘New York Times’ consolida la dinasty. Arthur Gregg Sulzberger, il figlio dell’attuale editore Arthur Sulzberger, è stato scelto come vice-editore, una nomina che fa di lui l’erede designato alla successione del padre. Il giovane Sulzberger, 36 anni, rappresenta la quinta generazione della famiglia a rivestire la carica di editore da quando il patriarca Adolph S. Ochs acquistò il giornale nel 1896.

La scelta, segnala il quotidiano sul suo sito, cade in un momento particolarmente importante per il giornale, con un rimpasto nella leadership e l’imminente pubblicazione del cosiddetto ’2020 Report’, che dovrebbe delineare la road map per il futuro mobile e digitale.

 

Il New York Times aveva avviato un anno fa il processo di successione, individuando per il ruolo che Sulzberger padre ricopre dal 1992, 3 membri della nuova generazione della famiglia, cioè David Perpich, Sam Dolnick, e appunto Arthur Gregg Sulzberger.

Non si sa per quanto tempo AG rimarrà vice editore: suo nonno Arthur Ochs Sulzberger lasciò la carica all’età di 65 anni, la stessa che ha ora suo padre. Tra le sue responsabilità del nuovo editore ci sarà la scelta di un nuovo direttore nel caso in cui Dean Baquet, che ha appena compiuto 60 anni decidesse di lasciare il suo incarico.