L’operazione di Cairo su Rcs non cambia la nostra politica di dismissioni, dice il ceo di Intesa SanPaolo, Messina. Entro il 2017 cederemo le partecipazioni dalle quali possiamo ottenere risultati positivi

Il passaggio di Rcs a Urbano Cairo “non cambia nulla” in relazione al piano di Intesa Sanpaolo di cedere le partecipazioni entro il 2017. A dirlo, a margine di un intervento in Bocconi Carlo messina, ceo dell’istituto bancario. “Abbiamo un piano d’impresa, non cambia nulla”, ha ricordato, per poi specificare che “entro il 2017 dismetteremo tutte le partecipazioni su cui abbiamo la possibilità di avere risultati positivi”. Intesa Sanpaolo, ricorda Ansa, ha aderito allo swap di azioni Rcs in cambio di titoli Cairo Communication nell’ambito dell’Opas lanciata dall’imprenditore che controlla anche La7.

Carlo Messina, ad di Intesa Sanpaolo (foto Olycom)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Milan: Paolo Scaroni nominato presidente. Sarà anche amministratore delegato ad interim

Rai, lunedì la ratifica del nuovo Cda. A seguire ad e presidente designati dal Consiglio dei ministri

Agcom, osservatorio media 1° trimestre: quotidiani in calo (-8,2%); tv maluccio Rai e Mediaset, cresce La7; boom social di Instagram