25 ottobre 2016 | 14:35

Trump sempre più contro i media tradizionali: al via un programma dedicato alla sua campagna elettorale su Facebook Live, in onda fino al voto

Dopo la diretta dedicata all’ultimo dibattito nella corsa per la Casa Bianca, Donald Trump lancia un programma serale su Facebook Live, che durerà sino all’election day. La trasmissione, che per molti è una dimostrazione dei progetti che il tycoon newyorkese avrebbe in programma di realizzare nel mondo dei media dopo la fine della campagna elettorale, andrà in onda tutte le sere tra le 18.30 e le 19.00 dalla Trump Tower con protagonisti Boris Epstheyn, Cliff Sims e Tomi Lahren.

Anche se la produzione e lo studio hanno molti elementi in comune con le vere trasmissioni tv, con grafica simile a quella di Fox News e conduttori vestiti in modo formale, l’obiettivo non è certamente quello di fare giornalismo, ma di proporre un punto di vista sostegno del candidato repubblicano, in chiave anti Clinton.

Nella foto, da sinistra Boris Epstheyn, Cliff Sims e Tomi Lahren

Un modo anche questo per sfruttare il largo seguito di Trump sui social, grazie ai quali è riuscito, soprattutto nelle prime fasi della sua campagna, a fare presa sull’elettorato repubblicano più scettico verso i media tradizionali, che spesso lui stesso ha accusato di essere faziosi. “Questo e’ un movimento storico. Insieme, noi ancora una volta faremo un governo con il popolo, per il popolo e di popolo! Aiutateci a chiudere le settimane finali di questa campagna forte e a vincere”, ha scritto Trump in un post su Facebook, inserendo anche un link a una pagina per raccogliere fondi.