Studenti presenta online il suo nuovo sito: completamente responsive, con contenuti arricchiti e approfondimenti realizzati da dottorandi e docenti

Studenti, il sito di Banzai Media (Gruppo Mondadori) con 4,7 milioni di utenti unici mensili (Audiweb, maggio 2016), presenta online la sua nuova versione. Potenziato nelle funzionalità e rinnovato nella grafica, il portale, completamente responsive, è caratterizzato da una usability realizzata in ottica mobile first. Concepito per rendere più fruibili e facilmente ricercabili i contenuti più utili e rilevanti per lo studio, l’offerta è stata ripartita in aree di interesse, a loro volta suddivise per materie e argomenti, con una particolare attenzione per i temi più ricercati, dando la possibilità di approfondire gli argomenti con diversi gradi di dettaglio e di evidenziare i vari nessi concettuali.

All’offerta didattica, composta tradizionalmente da appunti, migliaia di tesine già svolte, una sezione ricca di video-lezioni e una serie di moduli interattivi dedicati all’apprendimento della matematica per gli alunni delle scuole superiori, si aggiungono, spiega la nota stampa, nuovi contenuti, con contributi realizzati da dottorandi e professori universitari. Gli approfondimenti dei docenti sono stati poi raccolti in schede strutturate in indici, note, glossari e titoli a margine. Completano l’offerta le guide di aiuto allo studio e i vari test interattivi: quelli di orientamento e di ingresso, le simulazioni del test Invalsi e test di verifica sulle diverse materie.

“Da sempre la mission di Studenti è quella di aiutare ad affrontare la scuola, superare con profitto gli esami e orientarsi nel mondo post diploma. Oggi, grazie alla sua nuova release, Studenti rafforza la propria value proposition e diventa ancora più utile, dando centralità a contenuti e servizi innovativi”, ha spiegato Andrea Santagata, vice direttore generale Periodici Italia del Gruppo Mondadori.

“Il mondo dei giovani e dei millennials è un ambito pregiato per i nostri inserzionisti e il contesto editoriale premium di Studenti è una scelta naturale. Con questa nuova release aumenteremo inoltre l’ingaggio dei ragazzi e la loro partecipazione: formati native ed engagement sono infatti elementi portanti della property che centrerà l’obiettivo di essere mobile first nel suo utilizzo quotidiano”, ha sottolineato invece Davide Mondo, amministratore delegato di Mediamond.

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Wired Next Fest 2018, a tema la contaminazione

Il mercato Usa soft-luxury analizzato da Contactlab

Al via il tandem La Stampa-Forbes Italia