Protagonisti del mese

27 ottobre 2016 | 14:37

Mobilitazione creativa permanente

È la strategia di Kathryn Fink che guida Fox Networks Group Italy. Promette una stagione autunno-inverno ricca e con i rinnovati canali di National Geographic, il cui impegno è dare un futuro migliore al pianeta

Nell’immaginario collettivo FOX è soprattutto il marchio principe delle serie tivù, le più popolari del globo e poi anche quelle più selettive, a tinte molto noir, che produce direttamente. È anche però la casa dello sport e, in particolare in Italia, del calcio internazionale (Liga, Bundesliga, FA Cup e Coppa D’Africa, gli asset chiave), del basket (con l’Euroleague, la ‘Champions’ della pallacanestro nel carniere) e degli sport americani. Meno immediato è invece l’accostamento al mondo di National Geographic Channel, che comunque con i suoi tre canali presenti nel bouquet di Sky fa parte integrante della costellazione di brand di Fox Networks Group. Oggi grandi novità sono annunciate su tutti e tre questi fronti per la stagione in corso e per il prossimo anno. A guidare le operazioni è Kathryn Fink, approdata in gennaio a Fox Networks Group Italy come managing director.

Kathryn Fink

Australiana, come il suo grande capo e mentore Rupert Murdoch, la Fink ha cominciato la sua carriera occupandosi di carta stampata e ha ricoperto ruoli importanti sia in News Corp sia in Sky Italia. Ha un’esperienza internazionale in finanza e gestione, ma anche sugli aspetti produttivi e sui contenuti editoriali e, per di più, calati nella nuova dimensione digitale. Fink è entrata di diritto in un capitolo importante della storia della pay tv italiana, facendo parte della task force di manager che, capitanata da Tom Mockridge, ha curato prima la fusione tra Stream e Telepiù e poi il fortunato lancio di Sky Italia nel 2003, lavorando come head of programming e gestendo sia i canali terzi sia i canali cinema ed entertainment della piattaforma.

L’articolo è sul mensile Prima Comunicazione n. 476 – Ottobre 2016

Abbonati al mensile ‘Prima’ edizione cartacea (+ Uomini Comunicazione), alla versione digitale per tablet e smartphone o a quella combinata carta-digitale: Prima + Uomini + edizione per tablet e smartphone