04 novembre 2016 | 15:14

Partita la procedura di affitto per ‘La Nuova Sardegna’. Briglia e Vallardi confermano la fiducia a direttore e consigliere delegato

di Giorgio Greco – E’ partito il conto alla rovescia per l’affitto del quotidiano ‘La Nuova Sardegna’ di Sassari che l’Editoriale L’Espresso ha ceduto per tre anni (contratto rinnovabile per altri due) alla DBInformation, un gruppo attivo nel campo dell’editoria specializzata, del media monitoring e dei servizi b2b, i cui azionisti sono Roberto Briglia e Gianni Vallardi, per evitare un intervento dell’Antitrust sull’accordo di fusione con l’Itedi (editrice de ‘La Stampa’ e del ‘Secolo XIX’ controllata dalle famiglie Agnelli e Perrone) per il superamento del 20% della tiratura nazionale dei quotidiani.

All’incontro, svoltosi ieri nella capitale hanno partecipato l’ad de L’Editoriale L’Espresso, Monica Mondardini, e il suo staff, i nuovi soci, i componenti del Comitato di Redazione e della Rappresentanza sindacale unitaria, il segretario della Fnsi, Raffaele Lorusso, la vicesegretaria Daniela Scano (giornalista del quotidiano sassarese), il direttore de ‘La Nuova’, Andrea Filippi, e il consigliere delegato Antonio Esposito. Ad esporre le linee generali dell’accordo è stata Monica Mondardini, e i nuovi soci hanno, innanzitutto, confermato la fiducia al direttore e al consigliere delegato.

Dopo il summit di ieri a Roma, i nuovi soci saranno il 16 a Sassari per un incontro, nella sede del quotidiano, con Cdr e Rsu, per esprimere formalmente il parere (non vincolante) previsto dalla procedura che si dovrebbe concludere in un paio di settimane. La nuova gestione dovrebbe cominciare entro la metà di dicembre.