Cdi cede il 7,4% di Triboo. Tra i nuovi investitori anche la Sator di Matteo Arpe

Triboo ha comunicato che Compagnia Digitale Italiana, azionista di maggioranza della stessa, controllata da Giulio Corno, ha ceduto, come da impegni assunti il 3 dicembre 2015, le azioni di Triboo acquistate a suo tempo da Digiz Holding. Le transazioni, per un totale di n. 2.135.000 azioni, spiega nel dettaglio la nota stampa, si sono svolte fuori mercato nei confronti di otto investitori, individuati da CDI con il supporto di Sator, la finanziaria di Matteo Arpe, che ha anch’essa investito nell’ambito dell’operazione.

Matteo Arpe (foto Olycom)

La nuova compagine degli azionisti risulta così composta:

– Compagnia Digitale Italiana S.p.A., titolare di 17.134.848 azioni pari al 59,62% del capitale sociale;
– First Capital S.p.A., titolare di 1.596.500 azioni pari al 5,55% del capitale sociale;
– La società detiene azioni proprie per 340.500 azioni pari al 1,18% del capitale sociale.
– Le restanti 9.668.362 azioni, pari al 33,65% del capitale sociale, vengono scambiate sul mercato AIM Italia

Leggi o scarica il comunicato stampa integrale (.pdf)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Gdpr, le nuove norme sulla privacy stangata da almeno 2 miliardi per le Pmi

Tim, Agcom rinvia analisi preliminare progetto separazione rete

Conte Premier e governo nascente visti con gli occhi dei siti di tutto il mondo