I giornalisti di ‘Qn’ e del ‘Resto del Carlino’ sfiduciano il direttore Cangini. Respinto il piano di riorganizzazione presentato dall’azienda

L’assemblea dei giornalisti de il Resto del Carlino ha sfiduciato il direttore Andrea Cangini (77 favorevoli alla sfiducia, 19 contrari e 4 astenuti) e lo stesso ha fatto l’assemblea del Quotidiano Nazionale (24 favorevoli e 9 contrari). Lo comunicano i Cdr del Carlino e del Qn. L’assemblea dei redattori, spiegano in una nota i Cdr, ha “respinto all’unanimità il piano di riorganizzazione dell’azienda dando mandato ai Cdr di tutelarsi in ogni sede nel caso in cui l’azienda e le direzioni procedano unilateralmente alla disdetta o al non rispetto di qualsiasi tipo di accordo”.

Andrea Cangini

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Editoria, Crimi: finanziamenti a 150/200 testate su 18mila. Falso dire che senza contributi diretti non c’è pluralismo

Fnsi e Odg alzano la voce ma chiudono al dialogo col governo: non trattiamo con chi insulta i giornalisti e aumenta il precariato

Rugby, Guinness main sponsor del Sei Nazioni