21 novembre 2016 | 17:30

Snam, Hera ed Eni le tre società che comunicano meglio sulla Rete, secondo il Webranking 2016 Italy. La classifica integrale

Cambia la vetta della classifica, con Snam che super Eni conquistando il gradino più alto del podio, entrano Salini Impregilo e Erg nella Top10, mentre tra le società che hanno maggiormente migliorato la loro posizione spicca Amplifon. Queste alcune tra le principali evidenze che emergono dalla Webranking 2016 Italy, la 15esima edizione della classifica sulla qualità dell’informazione online, realizzata da Lundquist in collaborazione con Comprend.

Tra le 110 società analizzate, solo 70 sono state ammesse e, tra di esse, spiega il Corriere Economia, solo  una su tre ha superato lo stress test – ottenendo un punteggio superiore a 50. Rispetto al 2015 è diminuito il numero delle aziende che non pubblicano le informazioni di base.

Secondo gli esperti, spiega ancora il giornale, alla ricerca “per la prima volta” si è fatta sentire “la concorrenza piena delle medie società su quelle grandi”. Un fatto che evidenzia come “per arrivare all’eccellenza della comunicazione non conta avere grandi budget ma credere nella trasparenza”.

“La crescente attenzione verso lo storytelling ha stimolato le aziende a superare l’idea di sito-archivio e a investire nella produzione di contenuti di qualità per riuscire a raccontare l’azienda”, ha spiegato Joackim Lundquist, sottolineando come un errore, oltre che uno spreco di investimento, è “fare storytelling senza avere chiari gli obiettivi”.