24 novembre 2016 | 17:42

Rinnovata l’immagine del Tgr Rai, restyling, nuovi studi e tecnologie e multimedialità, dice il direttore Morgante: pieno sostegno da Campo Dall’Orto per coprire le emergenze

“Complessivamente nel 2015 la Testata Giornalistica Regionale ha realizzato 8.500 ore di informazione televisiva di cui circa 500 dedicate alle minoranze linguistiche e circa 300 ore di rubriche a diffusione nazionale, 6.200 ore di informazione radiofonica regionale di cui ben 2.000 dedicate alle minoranze linguistiche”. Lo ha detto il direttore della Tgr (Testata Giornalistica Regionale) Vincenzo Morgante in Commissione di Vigilanza. “La TGR, in quest’ ultimo periodo – aggiunge – ha cambiato linguaggi, introdotto nuovi appuntamenti, ha innovato il suo prodotto senza stravolgere la propria identita’. E’ noto che l’interesse e l’identificazione, oltre che senso di utilita’, si attivano nei confronti delle notizie riguardanti le realta’ vicine”. “E’ stato compiuto un rinnovamento dell’immagine della TGR arricchito dal restyling – prosegue – con nuovi studi e con nuove tecnologie, cercando di integrare il tutto in un’offerta multimediale gia’ ampiamente apprezzata”. (ITALPRESS)

Vincenzo Morgante (foto Siracusaoggi)

Vincenzo Morgante (foto Siracusaoggi)

“Sfido chiunque dentro il servizio pubblico, che è legato a norme ben precise, a poter dire di avere il massimo delle risorse finanziarie ed umane, ma certamente in questi anni nei riguardi della Testata è stata messa in campo un’attenzione completa da parte dell’Azienda”. Così il direttore della Tgr Rai Vincenzo Morgante risponde ai commissari della Vigilanza interessati asapere se siano sufficienti le risorse attualmente disponibili, in termini di personale e di investimenti, per l’assolvimento dei compiti assegnati alla testata.

Morgante ha sottolineato i grandi sforzi compiuti per condurre in porto il processo di digitalizzazione dell’intera testata (che ha le sue prossime tappe nelle redazioni di Bologna, Pescara e Napoli) così come il sostegno dell’Azienda e in particolare del Dg Campo Dall’Orto per dotare di maggiori mezzi la Tgr allo scopo di essere “sempre più pronta per le sfide che ci arrivano dalle emergenze. Non c’è dubbio – ribadisce infine il direttore – che io auspico di avere sempre più risorse, ma chiunque ormai nel panorama del paese cammina con un perimetro sempre più ristretto”. (Ver/AdnKronos)