28 novembre 2016 | 18:30

Miniserie con storie dense da vedere sullo smartphone, 10 episodi di 10 minuti. Per Studio+ e Tim si cattura così l’attenzione dei Millennials: storie brevi ma intense da godere un po’ ovunque. Investiti da Vivendi 70 milioni di euro in due anni

Roberto Borghi – Tim e Vivendi hanno lanciato oggi in Italia Studio+, applicazione dedicata alla visione di contenuti prodotti e sceneggiati per smartphone. L’innovativa proposta prevede serie originali con formati realizzati appositamente, inquadrature più strette e sceneggiature più dinamiche, caratterizzate da stagioni di 10 episodi brevi della durata di circa 10 minuti.

Biscarini e Delport

Biscarini e Delport

Secondo  Dominique Delport, presidente di Vivendi Content, “le ‘premium mobile series’ rappresentano il formato giusto per catturare i Millennials abituati a scansare le proposte della tivù tradizionale e a passare il 50% del loro tempo a smanettare sui device mobili”. Sono previste nei prossimi 12 mesi 15 stagioni complete di diverso genere, dall’azione alla fantascienza, dal romanticismo al dramma fino all’avventura, suspense, horror  per un totale di oltre 200 video. Ogni settimana ci sarà il lancio di una nuova serie/stagione che andrà ad arricchire il catalogo disponibile in cinque diverse lingue (originale con doppiaggio e/o sottotitoli in inglese, spagnolo, portoghese, francese e italiano). I primi titoli disponibili in Italia sono Kill Skills, Urban Jungle, Surf Therapy, Madame Hollywood, Brutal, Amnesia, Kali, Doom Doom, Red s1, Superhuman, Haphead, Farmed and Dangerous, Romantic Encounters, El Gran Dia De Los Feos, El Porvenir, Under. A febbraio arriverà Deep, una produzione franco-italiana che vede nel cast Ornella Muti e Caterina Murino.

“Sulla produzione di Studio+ quest’anno abbiamo investito 35 milioni di euro e altrettanti per l’anno prossimo”, dice Dominique Delport che aggiunge: siamo molto contenti e orgogliosi che Tim sia la prima compagnia telefonica italiana che collabora con noi nel lancio sul mercato di Studio+”. “Data la scarsità di contenuti pensati appositamente per smartphone abbiamo dunque davanti a noi la grande opportunità di avvicinare e affascinare gli appassionati di serie brevi con un prodotto di alta qualità ad uso esclusivo, storie affascinanti, di grande divertimento e facilmente fruibili”.

“Studio+ è un’operazione molto importante a livello strategico per Vivendi”, dice Daniela Biscarini, Responsabile Multimedia Entertainment & Consumer Digital Services di Tim. “Siamo fortemente convinti che lo sviluppo di servizi innovativi per l’entertainment sia uno dei principali driver del nostro business”

La presentazione di Studio+ con Tim

La presentazione di Studio+ con Tim

L’offerta Studio+ è proposta in esclusiva per i clienti Tim a 3,99 Euro al mese con il primo mese gratuito (anziché 4,99 Euro), oppure a 1,49 Euro a settimana con la prima settimana gratuita (anziché 1,80 Euro). E’ inoltre possibile attivare la modalità “offline” che consente di vedere in qualsiasi momento gli episodi su tablet e smartphone, dopo aver effettuato il download. Inoltre Tim riserva ai propri clienti l’offerta “Supergiga 10 e lode” che prevede per i primi due mesi a 9,99 Euro 5GB per navigare tutto il giorno e 5GB per navigare dalla mezzanotte fino alle 8 del mattino. Grazie a questa nuova offerta i clienti TIM avranno la possibilità di vedere gratuitamente, per due mesi, i contenuti premium dell’App Studio+.

L’accordo tra Tim e Studio+, è stato dettoo in conferenza stampa, sottolinea come la realizzazione di sinergie tra operatori di telecomunicazione e produttori di contenuti premium rappresenti il nuovo percorso per lo sviluppo di modelli inediti di intrattenimento che permetteranno di raggiungere una nuova generazione di spettatori, offrendo produzioni digitali originali e di alto livello.