09 dicembre 2016 | 12:02

Apple Music raggiunge i 20 milioni di abbonati. Il vicepresidente Cue: “c’è spazio per crescere”

Apple Music, il servizio in abbonamento per ascoltare musica in streaming, ha 20 milioni di utenti. Ad annunciare il traguardo e la crescita degli abbonati è Eddie Cue, vicepresidente per i software e i prodotti internet della Mela, in un’intervista a Billboard. Apple aveva raggiunto 11 milioni di utenti paganti nel febbraio scorso, 13 milioni ad aprile e 17 milioni a settembre. “Vogliamo di più e vogliamo andare più velocemente, siamo affamati!”, ha detto Cue richiamando l’espressione usata da Steve Jobs nel celebre discorso agli studenti dell’Università di Stanford.

Eddie Cue, vice presidente per i software e i prodotti internet di Apple

“Non possiamo dimenticare che, come industria, abbiamo ancora pochissimi abbonati”, ha proseguito il manager di Cupertino. “Ci sono miliardi di persone che ascoltano musica e noi non abbiamo raggiunto nemmeno il traguardo dei cento milioni di abbonati. Ci sono molte opportunità di crescita”, ricordando ancora come oltre il 60% degli abbonati a Apple Music non ha fatto acquisti su iTunes negli ultimi 12 mesi, a dimostrazione che si tratta “in gran parte di nuovi clienti Apple”.

Spotify, primo rivale di Apple Music, a settembre ha dichiarato 40 milioni di abbonati, in un mercato che si fa sempre più pieno di aziende, da Rhapsody a Google Play Music, da YouTube Red ad Amazon Music Unlimited e Pandora, che in questi giorni ha confermato l’arrivo del suo servizio ‘Premium’ in abbonamento per i primi mesi del 2017.